Come insegnare a parlare al pappagallo

 
Marco
26 maggio 2011
Commenta

I pappagalli sono dei “chiacchieroni naturali”. Non tutte le razze di pappagallo sono parlanti, ma quelle che ripetono il suono ascoltato dagli esseri umani hanno bisogno di un aiutino per “parlare”. Sebbene la maggior parte dei pappagalli abbiano la capacità di produrre suoni simili al linguaggio umano, ci sono specie specifiche che sono molto brillanti nella parlata, tanto da riuscire persino a rispondere quando gli si rivolge la parola.

Questi sono i pappagalli chiamati amazzone testagialla, nucagialla e fronteblu. Inoltre, più giovane è il pappagallo, più è facile insegnargli a parlare. I pappagalli possono imparare a parlare in tanti modi. Gli esperti dicono che quando sono tenuti a stretto contatto con i proprietari che parlano un sacco, imparano a parlare più facilmente. Continuate a leggere per scoprire come insegnare a parlare al pappagallo.

Fase 1: Conosci il tuo animale domestico. Prima di cercare di insegnare al pappagallo a parlare, si deve decidere il livello “parlantina” che gli si vuole insegnare. I pappagalli possono imparare ad imitare il linguaggio umano, ma anche a rispondere ad alcune semplici domande che però devono prima essergli insegnate. Insegnare al vostro pappagallo a rispondere è molto più difficile ed ha bisogno anche di molta pazienza. Quindi se non hai tanto tempo o voglia, insegnagli solo ad imitare i suoni. Può aiutare anche consultare dei libri specializzati su quella specie che spiegano le tecniche migliori di apprendimento per i pappagalli.

Fase 2: Stabilire un legame tra voi e il vostro animale. Ricordate che un pappagallo sano e felice sarà più desideroso di comunicare con il suo proprietario. Se lo avete appena acquistato, non lo stressate con degli esercizi immediatamente, ma datagli il tempo di ambientarsi nella nuova casa. Parlategli costantemente in un tono dolce fino a quando non avrà acquisito familiarità con voi.

Fase 3: Impostare degli “allenamenti” quotidiani. Questo aiuterà il vostro animale ad abituarsi all’esercizio. Due sessioni di 15 minuti, una volta al mattino e una nel pomeriggio, sono l’ideale.

Fase 4: Scegli una parola o una frase semplice. Insegnargli il nome è sempre un buon inizio. Altre scelte possono essere, “Ciao”, “Buongiorno”, “Arrivederci”, ecc. Ripetetegli queste parole fino a quando non impara. Insegnategli le parole una per volta per non confonderlo. Scandite la parola lentamente e chiaramente.

Fase 5: Usare un tono felice ed entusiasta. Gli uccelli riprendono l’emozione dietro la parola pronunciata, e questo cambia l’impatto sull’uccello. Ripetere questa operazione fino a quando non risponde con un suono molto simile. Premiarlo con un regalo ogni volta che risponde con un suono simile. Fate questo fino a quando non è perfettamente in grado di ripetere la parola. Questo può richiedere settimane o mesi. Non arrabbiatevi se non impara subito. CD audio e altri strumenti possono essere utilizzati, ma questi non dovrebbero mai sostituire l’interazione dal vivo.

Una volta che il pappagallo ha sviluppato un vasto vocabolario, decidete se può passare alle risposte o se è meglio continuare ad insegnargli altre parole.

Articoli Correlati
Come insegnare a guidare

Come insegnare a guidare

Vostro figlio ha appena compiuto 18 anni e vuol prendere la patente? Per far sì che possa superare brillantemente gli esami di guida ed acquisisca una certa sicurezza al volante, […]

Come vincere la paura di parlare in pubblico

Come vincere la paura di parlare in pubblico

Per molte persone parlare in pubblico è un vero problema, perché l’emozione vince su tutto e le manifestazioni di ansia e disagio si fanno notare a livello fisico e psicologico. […]

Come insegnare la buona educazione al bambino

Come insegnare la buona educazione al bambino

Non è mai troppo presto (o troppo tardi) per insegnare al vostro bambino il comportamento corretto in società. Uno dei problemi della società moderna è che i genitori lasciano alla […]

Come insegnare a parlare ad un bambino

Come insegnare a parlare ad un bambino

Da quando nasce, ogni giorno il bambino impara cose nuove, e voi vorrete essere lì per assistere ad ogni entusiasmante attimo. Quei suoni gorgoglianti possono non assomigliare molto ai termini […]

Come insegnare a nuotare a vostro/a figlio/a

Come insegnare a nuotare a vostro/a figlio/a

Una semplice lezione pianificata, combinata con pazienza e supporto, è l’approccio giusto per insegnare ad un bambino a nuotare. Se volete insegnare a vostro figlio/a i rudimenti del nuoto senza […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento