leonardo.it

Come pulire l’alluminio

 
Daniela
22 febbraio 2012
2 commenti

Dopo aver archiviato le feste di Carnevale, torniamo alle rubriche di Come Fare Tutto, e in particolare a quella dedicata alle pulizie domestiche; oggi vedremo come pulire l’alluminio, un materiale usato per la produzione di molti oggetti grazie alla sua morbidezza, alla leggerezza e alla resistenza all’ossidazione; dal punto di vista chimico, l’alluminio è un metallo duttile estratto soprattutto dai minerali di bauxite, e si caratterizza per il suo basso peso specifico, la resistenza alla corrosione e l’alta conducibilità termica ed elettrica.

Come pulire l’alluminio

Dato che l’alluminio viene impiegato per la produzione di diversi oggetti, i metodi di pulizia sono diversi a seconda della funzione alimentare o non alimentare dell’oggetto in questione, naturalmente senza dimenticare l’operazione di lucidatura di tutti quegli articoli che hanno bisogno soltanto di tornare a risplendere. Vediamo i diversi metodi per pulire l’alluminio.

Pulire l’alluminio, pulire e lucidare gli oggetti

Molti oggetti che si trovano all’aperto, in giardino o sul balcone, sono fatti in alluminio, come ad esempio bidoni, vasi e sotto vasi; essendo esposti alle intemperie, questi oggetti sono maggiormente soggetti all’ossidazione rispetto a quelli che stanno in casa. In una ciotola mescolate 25 ml di alcool denaturalizzato e 25 ml di olio d’oliva e pulite gli oggetti con questa emulsione, infine ripassate con un panno morbido.

Come per molti altri oggetti, il bicarbonato di sodio è utile anche nella pulizia dell’alluminio: fate sciogliere del bicarbonato in un recipiente d’acqua calda, dopodiché passate la soluzione sull’oggetto da trattare e asciugate con la carta da giornale.

Ecco, un terzo modo per la pulizia dell’alluminio che consiste nell’usare il succo di limone, che è un ottimo antiossidante; spremete uno o due limoni, a seconda della grandezza dell’oggetto da pulire e passatelo con l’aiuto di un panno; sciacquate poi con abbondante acqua calda e asciugate bene.

Pulire gli infissi in alluminio

Anche gli infissi di porte e finestre possono essere realizzati in alluminio e per pulirli bisogna preparare una soluzione composta da quattro cucchiai di detersivo per piatti, 100 ml di aceto bianco e 500 ml di acqua; mescolate bene tutto e passate uno straccio imbevuto con questa soluzione sugli infissi; lasciate agire per qualche minuto e poi risciacquate e asciugate con un altro panno.

Un altro modo per pulire gli infissi in alluminio è quella di passare, con un panno morbido, abbondante sapone di Marsiglia; risciacquate bene con acqua e aceto fino a far andar via del tutto il sapone.

Pulire pentole e padelle in alluminio

Pulire le pentole in alluminio può risultare complesso perché, anche quando non presentano residui di cibo, tende a formarsi una patina bianca. Per ovviare a questo problema vi basterà far bollire all’interno della pentola stessa dell’acqua con le scorze di due limoni, dopodiché, con un cucchiaio di legno da cucina, grattate le parti che erano biancastre e vedrete che la vostra pentola tornerà come nuova.

Per la pulizia ordinaria delle pentole e delle padelle in alluminio, il modo migliore è passarle con un batuffolo di lana d’acciaio insaponata; se, invece, il problema è l’intero che si è annerito con l’uso, fate bollire al suo interno, per quindici minuti, della candeggina pura, dopodiché sciacquate abbondantemente con acqua molto calda; infine, procedente con un lavaggio che del comune detersivo per piatti.

Pulire l’alluminio con la cenere

Pulire l’alluminio con la cenere è una dei classici “rimedi della nonna”; se in casa avete il camino o la stufa, inoltre, vi permetterà di riciclare la cenere: vediamo come. Realizzate un composto a base di olio di lino e due cucchiai di cenere, mescolate fino a farlo diventare cremoso ed omogeneo e poi, con un panno morbido, passatelo sull’oggetto di alluminio che, così, risulterà perfettamente lucidato.

 

Photo Credit: Thinkstock

Articoli Correlati
Come pulire lo schermo del pc e della tv

Come pulire lo schermo del pc e della tv

Tutti abbiamo in casa televisione e computer, che al pari degli altri oggetti si sporcano e prendono polvere, pertanto necessitano di essere puliti, seppur con le dovute attenzioni: i materiali […]

Come pulire porte e finestre

Come pulire porte e finestre

Le porte e le finestre devono essere pulite di frequente soprattutto nei punti dove si sporcano di più, ovviamente utilizzando i necessari accorgimenti a seconda del materiale con il quale […]

Come pulire i cristalli Swarovski

Come pulire i cristalli Swarovski

Alzino la mano quelli a cui non piacciono i cristalli Swarovski! Gioielli, statuine o bijoux realizzati con i cristalli Swarovski sono sinonimo di eleganza e bellezza; purtroppo, però, al pari […]

Come pulire l’acciaio

Come pulire l’acciaio

Molti degli accessori e degli oggetti che abbiamo nelle nostre case sono realizzati in acciaio, una lega composta da ferro e carbonio che ben si presta ad essere la fabbricazione […]

Come pulire il cuoio

Come pulire il cuoio

La vostra cintura di cuoio ha perso un po’ del suo antico splendore? Il portafogli di cuoio che vi ha regalato la fidanzata è diventato opaco? Il divano di cuoio […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1pietro

    mi riferisco alla pulitura di fornetti con interno in alluminio….valgono le stesse modalità suggerite …ossia bicarbonato sciolto in acqua calda e asciugare con carta di giornale???

    14 feb 2013, 11:57 Rispondi|Quota
  • #2pietro

    mi riferisco alla pulitura di fornetti con interno in alluminio….valgono le stesse modalità suggerite …ossia bicarbonato sciolto in acqua calda e asciugare con carta di giornale???
    Grazie!

    14 feb 2013, 12:00 Rispondi|Quota