Come fare accettare un fratellino o sorellina ai propri figli

di Valentina Cervelli Commenta

Come fare accettare un fratellino o sorellina ai propri figli? L’inserimento di un nuovo elemento nella famiglia è qualcosa che deve esser studiato per bene al fine di non favorire la nascita di un conflitto tra i due o più minori. Vediamo come regolarsi.

 

Questo percorso deve iniziare quando si è ancora incinte, magari leggendo insieme ai propri figli libri sulla maternità spiegando loro che sono i più grandi e che per questo saranno importanti nell’aiutare la mamma a gestire il neoarrivato. Altro trucco, questo da applicare a nascita avvenuta, è quello di non far provare gelosia al fratello o sorella maggiore per tutti i doni che il neonato riceverà: ne basta uno, magari accompagnato da un “regalo” che i due fratelli si faranno “reciprocamente”, in modo tale da abituarli fin da subito alla condivisione.

Inclusione deve essere la parola d’ordine. E questo significa anche farlo sentire utile con piccole azioni di collaborazione come l’andare a prendere il pannolino o un oggetto del bambini: si deve puntare a far sentire importante il fratello maggiore, fargli capire che lui può fare la differenza.

E più in generale è necessario essere pronti ad intrattenere i più grandi nei momenti di urgenza come il cambio di pannolino o una poppata attraverso attività ludiche che li distraggano senza creare stress per nessuno dei coinvolti. Non bisogna avere paura di fare interagire i fratelli tra loro ed appena l’età del più piccolo lo consentirà sarà bene far giocare insieme i due bambini: solo in questo modo potranno stabilire un buon legame tra loro.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>