Ammoniaca

di Mariposa Commenta

L’ammoniaca è un prodotto totalmente incolore, dall’odore molto forte ed è un composto dell’azoto di formula chimica NH3. Quella che si trova però in commercio, per uso privato e solitamente impiegata per la pulizia della casa perché altamente sgrassante, è una soluzione di acqua e idrossido di ammonio (NH4OH) in varie concentrazioni.

L’ammoniaca è alla base di molti detergenti e sgrassatori per la casa, la si può però anche usare da sola diluendola con dell’acqua. È ottima per igienizzare e per rimuovere tracce di unto. Si presta solitamente per la pulizia dei bagni, dei vetri e dei pavimenti.  E in caso di necessità, può essere – in piccole dosi perché tossica – aggiunta in lavastoviglie per potenziare il classico detergente.

Quello domestico però non è l’unico impiego, questa sostanza, infatti, è spesso la base di molti prodotti industriali, come le vernici, il nylon o le fibre sintetiche, le materie plastiche, i fertilizzanti agricoli e la gomma. È spesso anche inserita in prodotti che posso vanno a contatto con il corpo, per esempio nelle tinture per capelli (ultimamente stanno cedendo il posto a quelle a basa d’acqua perché meno allergizzanti).

Inoltre, se diluita in acqua in percentuali inferiori al 10%, diventa un ottimo rimedio contro le punture d’insetto (zanzare, ragni, urticazione da medusa) ed eventuali orticarie. Attenzione però che l’ammonica è altamente tossica e irritante a contatto con la pelle se non usata nel modo opportuno.

Pericolosità

È spesso la causa di numerosi incidenti domestici, per questo motivo deve essere tenuta lontana dai bambini. Prima cosa reagisce a contatto con la candeggina e l’acido muriatico creando esalazioni molto pericolose (mortali, se respirate).  È irritante per le vie respiratorie e per gli occhi, può anche causare lacerazioni.  Non deve essere ingerita e in caso di errore bisogna subito richiedere l’intervento medico.  Risciacquare sempre con abbondante acqua fresca la zona.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>