Come aprire un asilo nido

di Mariposa 0

Amate moltissimo i bambini e desiderate lavorare a stretto contatto con loro. Un’idea potrebbe essere aprire un proprio asilo nido. Sono strutture di cui c’è molta richiesta e sicuramente se ben organizzati potreste avere anche il dovuto successo. Ma come si fa? Considerate che ormai le formule sono numerose, da nidi famiglia a micronidi.

Come aprire un asilo nido

Aprire un asilo non vuol dire solo lavorare con i bambini ma avere a che fare con la burocrazia ed eventualmente anche con i conti, spesso non sempre materia facile da masticare. La scelta migliore è quella di aprire una piccola struttura, soprattutto se siete da sole. Ciò vuol dire investire meno soldi e soprattutto imparare un po’ alla volta anche da un punto di vista pratico che cosa vuol dire gestire una struttura. Considerate che potete tranquillamente espandervi negli anni successivi.

In linea di massima, la soluzione più razionale è quella del franchising. In questo modo il brand di affiliazione prevede uno standard qualitativo costante e sarò più facile misurarsi.

  • scegliete dove aprire il nido in base alle esigenze di zona
  • elaborate un Business Plan: valutate la fattibilità, Investimenti, Costi di gestione, Imposte e contributi e Ricavi, al fine di stimare un Reddito Operativo Netto che saprà dirvi approssimativamente quanto potrete guadagnare con la vostra attività.
  • Identificate uno spazio
  • Trovate un finanziamento
  • Costituite la società o aprite la partita iva
  • Selezionate delle persone che possono essere d’aiuto, i cosiddetti collaboratori.
  • Fate partire una campagna pubblicitaria: giornata di promozione, volantini, open day, partecipate a eventi.

Photo Credits | Thinkstock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>