Come colorare l’auto con lo spray

di Marco 1

Come colorare l'auto con lo spray

Se siete dei creativi e siete stanchi della vostra auto mono-colore, potreste decidere di decorarla un po’. Portarla da un carrozziere specializzato può costare parecchio, dunque se avete un po’ di manualità, potreste decidere di fare da voi. Si potrebbe realisticamente pensare di dipingere l’auto da soli, anche se non si è esperti. La cosa importante è avere gli strumenti giusti e abbastanza tempo, circa tre giorni, per star sicuri di effettuare ogni passo correttamente. Vediamo dunque come colorare l’auto con lo spray.

Fase 1: Preparare tutto ciò di cui si ha bisogno. Avrete bisogno di un garage ben ventilato, dove potrete completare la verniciatura a spruzzo. Preparare l’auto con del nastro adesivo intorno alle parti che non si vuole siano verniciate. Si dovrebbero inoltre preparare altri materiali come un primer, vernice spray, una carta vetrata 300-grana, della carta vetrata bagnata (800, 1000, 1.200, 1.500 e 2.000 grana), un rivestimento trasparente, un composto di sfregamento, smalto medio e cera per auto.

Fase 2: Raschiare la vernice vecchia. Aprire il garage e assicurarsi che vi sia una ventilazione sufficiente prima di iniziare. Iniziare con la carta vetrata più grossa (300-grana) per raschiar via la vecchia vernice. Essere molto pazienti con questo passo perché ci vuole tutto il giorno per eliminare bene la vecchia vernice. Successivamente, utilizzare della carta vetrata più fine (da 800-grana in su); continuare con questo processo fino a quando la superficie della vettura non diventa più liscia possibile. Pulire via la polvere dalla carta vetrata con un panno umido. Lasciare asciugare. E’ meglio che vi facciate aiutare da un assistente per questo passaggio, perché questa è forse la parte più noiosa del processo.

Fase 2: Riparazione imperfezioni. Questo è il momento perfetto per cercare eventuali graffi, ammaccature e altre imperfezioni sulla carrozzeria. Preparare lo stucco, come raccomandato dal produttore e poi applicarlo sui difetti. Dovrete attendere che il mastice si asciughi prima di procedere alla fase successiva. Saprete che avete riparato con successo tutte le imperfezioni della superficie visibili se l’auto diventa liscia e uniforme.

Fase 3: Coprire le parti di automobili che non volete verniciare. Si potrebbero usare vecchi giornali e nastro adesivo per coprire le aree in cui non si vuole che lo spray finisca. E’ molto importante fare attenzione perché rimuovere lo spray potrebbe essere complicato.

Fase 4: Primer. Utilizzare il primer secondo le istruzioni del fabbricante. Passarlo uniformemente sull’auto e lasciare asciugare per circa cinque ore.

Fase 5: Spray. Potete utilizzare lo spray nel modo desiderato. Due mani di vernice sono sufficienti. Coprire la macchina con la prima mano. Lasciate asciugare e poi spruzzare vernice per la seconda passata. E’ molto importante passarla in modo uniforme, o potreste ritrovarvi con buchi o aree di colori diversi. Lasciare l’auto nel garage per due giorni, protetta dal vento e altri disturbi esterni.

Fase 6: Cera. L’ultimo passo è quello di applicare la cera di alta qualità sulla vostra auto. Passato il periodo in cui l’auto deve “riposare”, la cera renderà brillante la parte dipinta.


Commenti (1)

  1. per un principiante le informazioni sono chiare e ezenziali eventuali foto o video sarebbero risolutive, ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>