Come connettersi a internet in vacanza

di Valentina Cervelli 0

Come connettersi a internet in vacanza? Di certo rispetto a diversi anni fa la situazione è migliorata esponenzialmente di concerto con le tecnologie più avanzate, ma può capitare di dove cercare una soluzione in breve tempo. Come regolarsi?

Come connettersi a internet in vacanza

 

Ricercare la soluzione più adatta

Connettersi a internet durante le vacanze può rivelarsi una piccola avventura speciale: per quanto la fibra e l’Adsl ora raggiungano molto più capillarmente l’Italia, non è detto che la casa presa in affitto presenti una connessione funzionante. Rispetto a tanti anni fa ora bisogna tenere da conto un fatto: quando si naviga in rete, soprattutto in ferie, lo si fa per assistere ad eventi o visionare film e serie tv in streaming: azioni che consumano molti Giga.

La necessità di poter contare quindi su un servizio serio di connessione dati diventa importante quando non si hanno le wifi dell’albergo o pubbliche da sfruttare:  ma per non spendere troppi soldi su qualcosa di temporaneo è bene prepararsi in modo adeguato. Una delle prime soluzioni, limitate ma utili, se non si vuole navigare tramite smartphone ma si vuole usare il pc è quello di usare il proprio dispositivo come hotspot, ovviamente se il piano dati sottoscritto lo consente. O ancora possono essere acquistati, secondo il proprio bisogno, dei pacchetti ricaricabili di connettività in Wi-Max: una simile soluzione può fluttuare dai circa 11 euro al mese fino ai 40, quindi è consigliabile verificare con attenzione quali sono i reali consumi di dati che potrebbero avvenire.

Soluzioni più convenienti per connettersi in vacanza

Come connettersi a internet in vacanza

Quel che è certo è che se si ha bisogno di connettersi a internet in vacanza gli abbonamenti sono soluzioni che non devono essere prese minimamente in considerazione. La prima è quella della chiavetta ricaricabile: essa può essere per l’appunto caricata a seconda delle necessità con l’operatore migliore disponibile. Una soluzione di questo genere consente di tenere sotto controllo i costi e il tempo di navigazione. Sebbene in passato le offerte in tal senso fossero migliori, si tratta di un’opzione tra le più comode, soprattutto se si va in vacanza in Italia.

Anche utilizzare il proprio smartphone come hotspot è una soluzione comoda, ma in questo caso ancor più che per il precedente è importante verificare i dati a disposizione e se l’operatore abbia posto qualche limitazione a questo tipo di uso.

La possibilità di navigare fornita da una rete wireless deve essere considerata come ultima opzione, più che altro per i costi di attivazione e mensili. Le connessioni Wi-Max sono le più veloci e spesso illimitate nei Giga, ma vengono offerte quasi sempre sotto forma di abbonamento.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>