Come conservare il basilico

di Gianni Puglisi 1

Il basilico è essenziale per dare sapore a tantissimi piatti: dai primi ai secondi, sia di carne che di pesce, passando addirittura per il dessert; se d’estate lo possiamo coltivare direttamente sul balcone di casa e quindi averlo sempre a nostra disposizione, d’inverno è più difficile, non resta, quindi, che imparare a conservarlo  in vista della stagione fredda.

Questo, infatti, è il momento migliore per iniziare le operazioni di conservazione delle verdure dell’orto e delle piante aromatiche, proprio come il basilico, in modo da non rimanere mai senza e ricorrere a quello liofilizzato in vendita al supermercato.

Ci sono diversi modi per conservare il basilico, ma in tutti è essenziale la preparazione: staccate le foglie dai gambi, lavatele sotto l’acqua corrente e fatele asciugare bene disponendole sopra a un canovaccio per  qualche minuto; ora non vi resta altro che scegliere il metodo di conservazione per il vostro basilico.

Se scegliete di essiccare il basilico, vi basterà stenderlo al sole su un vassoio e attendere la completa essiccazione, dopodiché, sminuzzatelo e sistematelo all’interno di un vasetto di vetro; se, invece, decidete di mettere il basilico sott’olio, sistemate le foglie all’interno di un vasetto di quelli che si usano per la conserva, stendendole bene e sovrapponendole, dopodiché copritele con l’olio d’oliva, avendo cura di lasciarle ben distese, chiudete il barattolo e mettetelo in frigo.

Tra i metodi per conservare il basilico c’è anche quello di congelarlo all’interno delle vaschette per fare il ghiaccio; lavate bene il basilico, scolatelo dall’acqua in eccesso e tritatelo con il frullatore a immersione; riempite i cubetti delle vaschette per fare il ghiaccio con il trito e una volta che si saranno indurite mette i cubetti nelle buste di plastica per la conservazione e congelatele: al bisogno, estraete un cubetto che sarà più che sufficiente per dare sapore ai vostri piatti.

È possibile congelare soltanto le foglie intere da spezzettare poi al momento dell’uso; in questo caso lavate e asciugate bene le foglie e poi sistematele all’interno di un sacchetto da freezer e mettetelo nel congelatore: in questo modo sarà pronto da usare durante l’inverno.

 


Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>