Come conservare la carne

di Marco 0

Come conservare la carne

La carne fornisce un ambiente ideale per la crescita dei batteri, che possono poi causare la contaminazione e il deterioramento degli alimenti. Ecco perché è necessario cucinare la carne immediatamente dopo l’acquisto. Ma se si decide di cucinarla in un secondo momento, una corretta conservazione è richiesta. Questo aiuta a preservare la freschezza della carne, il sapore e le sostanze nutritive. Ecco alcuni suggerimenti su come conservare la carne.

Fase 1: Preparazione. Se avete intenzione di congelare la carne, l’involucro è importante per mantenere la freschezza e proteggere il cibo da possibili contaminazioni. L’involucro di plastica e fogli di alluminio sono comunemente usati per questo. Ma se si decide di congelare la carne, assicurarsi di raddoppiare l’involucro per evitare bruciature da congelamento. Questa capita a causa di una grave disidratazione dell’alimento che si traduce in cambiamenti di colore e gusto. Quando l’involucro ricopre ermeticamente la carne, non ci dovrebbero essere bolle d’aria in cui il ghiaccio potrebbe formarsi.

Fase 2: Prendere nota della temperatura. Quando la carne dev’essere messa in frigo, assicurarsi di mantenere la temperatura a circa 1-2 ° C, e quando si congela, la temperatura deve essere tra -18 e -23 ° C. Ricordati di controllare sempre la temperatura per mantenere la carne fresca.

Fase 3: Conoscere la durata di conservazione. Le carni surgelate di solito possono durare solo 1-4 giorni. Per esempio, la carne macinata può essere refrigerata per soli due giorni, mentre la bistecca può durare per circa quattro giorni. La carne congelata, al contrario, può durare per mesi. Per esempio, la carne macinata congelata può durare 6 mesi, il pollame 4 mesi, i prodotti lavorati a base di carne in genere non più di un mese. La durata di congelamento è di solito indicata sulla confezione.

Fase 4: Etichettare la carne. Per assicurarsi che non si sta tenendo la carne più a lungo di quanto si dovrebbe, sarà meglio etichettare il pacchetto con la data di congelamento. Questo vale soprattutto se si sta congelando molta carne. Assicurarsi di utilizzare un pennarello indelebile.

Fase 5: Conservare correttamente la carne cotta. Tenere la carne cotta in un piccolo contenitore e assicurarsi di sigillare con il coperchio con pellicola trasparente. Non posizionare il contenitore vicino alle carni crude per evitare contaminazioni.

Fase 6: Evitare il sovraffollamento nel frigorifero o nel congelatore. La corretta circolazione dell’aria è importante per mantenere la carne fresca e saporita. Questo è il motivo per cui è necessario lasciare abbastanza spazio in frigo o nel congelatore. Se è abbastanza pieno, organizzare i contenitori e gli imballaggi in modo tale da creare dello spazio, o meglio ancora, utilizzare i contenitori salva-spazio.

Fase 7: Pulire accuratamente le mani. Prima e dopo aver maneggiato la carne cruda, assicuratevi di lavare le mani con sapone antibatterico e acqua per evitare la diffusione dei batteri. Anche gli strumenti da cucina utilizzati nella preparazione della carne devono essere accuratamente puliti.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>