Come curare le caviglie gonfie

di Mariposa 0

Come curare le caviglie gonfie

Ci sono persone che in estate hanno caviglie gonfie, come zamponi. È purtroppo una situazione, causata da un rallentamento circolatorio, che può colpire anche le donne gravide o chi fa un lavoro molto sedentario o costretto per molte ore in piedi. Risultato? Oltre al gonfiore (antiestetico), subentra anche un dolore all’arto che affatica la camminata. Come si può curare?

La prima cosa è accertarsi che il gonfiore sia la conseguenza di un microcircolo lento e non magari di una distorsione o di un edema di altra natura. Per farlo, andate ovviamente da un medico, soprattutto se è la prima volta che vi capita un simile problema. Per combattere, invece, il gonfiore con piccoli accorgimenti, è necessario evitare posizioni stanziali. Che il vostro sia un lavoro sedentario o dobbiate stare in piedi a lungo, cercate di muovere i piedi: piccole rotazioni delle caviglie e piegate a martello il tallone tutte le volte che potete. Questi movimenti dovrebbero stimolare la circolazione.

Ritagliatevi poi un po’ di tempo per una bella passeggiata o una nuotata. Se non potete farlo tutti i giorni (magari non c’è tempo o fa molto caldo), che sia almeno tutte le volte che potete. A questo aggiungete l’utilizzo di scarpe comode (si sconsigliano i tacchi 12 ma anche le scarpe flat) e l’uso di calze. Le calze devono essere ovviamente adatte (ci sono quelle a compressione graduata) e non devono essere indossate sempre, solo qualche ora il giorno e soprattutto non la notte.

La sera fate degli impacchi di acqua tiepida e fredda e se proprio notate un gonfiore molto acceso, un impacco di ghiaccio è perfetto. Potete appoggiarlo per qualche minuto sulle caviglie, oppure aggiungere dei cubetti al pediluvio. Mette della crema, facendo un massaggio che parta dalle dita dei piedi e risalga fino al polpaccio, per stimolare la circolazione linfatica. Infine, non dimenticate di usare qualche integratore: mirtillo rosso, ribes o centella asiatica aiutano moltissimo, così come bere tanta acqua.

Photo Credit | ThinkStock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>