Come decorare la tavola di Natale

di Gianni Puglisi 1

Come decorare la tavola di Natale

Non c’è momento migliore del Natale per organizzare cene e pranzi con tutta la famiglia: la tavola imbandita con tante leccornie e i parenti e gli amici più cari intorno a rendere speciale ogni momento della festa. Affinché il pranzo di Natale sia ancora più bello è necessario apparecchiare e decorare con cura la tavola: sarà un ulteriore regalo che farete ai vostri ospiti che percepiranno l’impegno che avete dedicato a rendere accogliente l’ambiente.

La prima cosa da fare per decorare la tavola di Natale è scegliere la tovaglia che, naturalmente, dovrà essere in stile natalizio; le possibilità ovviamente sono tante: se il pranzo è informale e ci sono tanti bambini potete anche scegliere una tovaglia con Babbi Natale, alberi e pupazzi di neve, altrimenti puntate su una classica ma sempre efficace tovaglia rossa, con o senza decori dorati; se avete dei piatti e dei sottopianti importanti o colorati potete anche optare per una tovaglia bianca, a patto che sia assolutamente immacolata.

Dopo la tovaglia passate ai sottopiatti, che devono essere in tinta unita; per la scelta del colore, basatevi sui decori o sul colore della tovaglia tenendo a mente i classici ma essenziali abbinamenti di colore rosso-oro, rosso-argento, argento-blu; non mischiate troppi colori insieme: l’effetto potrebbe risultare troppo pesante già dai primi tocchi.

I piatti vanno bene anche bianchi, non è necessario che siano colorati o decorati; per un effetto veramente elegante sceglieteli di interamente bianchi oppure con i bordi dorati. Scegliete dei bicchieri semplici ma non di carta, neanche se siete tra parenti; non sono necessari i calici come al ristorante, a meno che non sia un pranzo molto elegante, ma devono esserci tre bicchieri: uno per l’acqua, uno per il vino e il piccolo flûte per lo spumante finale; eventuali apertivi devono essere serviti in bicchieri a parte.

Per quanto riguarda i tovaglioli, se il pranzo è molto informale, ovvero con i parenti o gli amici più stretti, potete anche scegliere quelli di carta, ovviamente in tinta con il resto della tavola; se invece, il pranzo è importante, allora optate per i tovaglioli di stoffa, meglio se abbinati alla tovaglia.

Come decorare la tavola di Natale

Per decorare la tavola di Natale non deve mancare il centrotavola, e anche in questo caso le scelte sono molte: potete ricorrere al fai da te creando delle composizioni floreali, pigne e soggetti natalizi, oppure optare per “centrotavola commestibili”, tipo alberi di tramezzini, ciambelle di pane dalle quali i commensali possono attingere degli stuzzichini oppure, se amate le candele, un bel portacandele natalizio o, ancora, un semplice mazzo di fiori rossi. A proposito delle candele, ricordate di posizionarle solo al centro della tavola, altrimenti potrebbero creare ingombro tra i vari passaggi delle portate.

I segnaposti sono molto importanti nella tavola di Natale, soprattutto se gli ospiti sono tanti; se il tempo è poco si può semplicemente scrivere il nome dell’ospite su un cartoncino colorato, oppure optare per un biscottino o uno stuzzichino con il cartoncino attaccato a uno stecchino o, ancora, applicare il nome al tovagliolo; se, invece, avete più tempo lasciate libera la fantasia e create delle piccole composizioni natalizie come segnaposti.

Dopo aver realizzato i segnaposti e scritto i nomi di tutti i commensali, scegliete i posti veri e propri; nel farlo tenete contro della parentela degli ospiti e anche di eventuali antipatie; non fate sedere il marito a un lato della tavola e la moglie dall’altro, oppure non mettete vicini due amici tra i quali non corre buon sangue: va bene che a Natale siamo tutti più buoni, ma meglio non rendere imbarazzante l’atmosfera di una festa che dovrebbe essere allegra.

Infine, anche i piatti delle portate dovranno essere in tema con la tavola, pertanto usate vassoi monocromo con i colori dominati del resto delle decorazioni, meglio se in tinta con i sottopiatti; non servite i dolci natalizi nelle loro confezioni: tagliateli in fettine sottili, o estraeteli dalle scatole nel caso dei biscotti, e serviteli in piatti rossi, magari cosparsi di zucchero a velo: l’effetto natalizio sarà assicurato.

 

Photo Credit: Thinkstock


Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>