Come eliminare gli odori da casa

di Gianni Puglisi 1

Gli odori sono sempre molto spiacevoli e purtroppo tendono a mettere radici, nel vero senso della parola. Friggi una cosa in cucina e si diffonde in bagno, fai un soffritto e puntualmente arriva sul cuscino della camera da letto, per non parla di quell’odore di chiuso che nel weekend si cerca di accompagnare alla porta tenendo le finestre spalancate per tutta la giornata. Come fare?

Come eliminare gli odori da casa

Ci sono diversi trucchetti e alcuni sono naturali. Per il fritto, durante la cottura appoggiate sul piano della cucina una pentola di acqua e aceto, che tende ad assorbire gli odori. Questo sistema funziona bene anche per il fumo di sigaretta.

È piacevole bruciare su dei piattini anche le bucce di limone e arancio: l’odore dovrebbe assorbire la puzza. Altrimenti un vecchio metodo, sempre efficace, è quello di lasciare alcune ciotoline di carbone di legna in giro per la casa, perché il carbone assorbe il fumo, così come la sua puzza.

Potreste anche riempire i posacenere con uno strato di bicarbonato, che aiuterà definitivamente a rimuovere l’odore di fumo in casa. Il bicarbonato può anche essere messo sul fondo dei bidoncini della pattumiera, per evitare puzze sgradevoli.

Il bicarbonato è ottimo per neutralizzare poi i cattivi odori da scarpiere e armadi: metti una tazzina piena di bicarbonato all’interno del mobile contenitore e sostituiscila ogni tre mesi, in alternativa puoi anche provare a disporre ciotoline o bicchierini pieni di caffè in polvere o di fondi di caffè asciutti mischiati con aceto o chiodi di garofano.

 

Se cucinate del pesce, invece, il consiglio è quello di appoggiare sopra il coperchio, durante la cottura, un batuffolo di cotone imbevuto d’aceto. È un trucchettino davvero ingegnoso, occhio solo a quando dovete sollevare il coperchio.

 

 

Photo Credits | thinkstock


Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>