Come fare l’amuchina in casa

di Valentina Cervelli 0

Come fare l’Amuchina in casa? Soprattutto di questi tempi, a causa dell’arrivo del Coronavirus in Italia e dell’isteria occorsa di conseguenza, si potrebbe avere la necessità di creare un disinfettante fai da te che sia veramente efficace: ecco come.

Come fare l'amuchina in casa

Amuchina ed emergenza Coronavirus

Bisogna partire da un presupposto: amuchina è solo il nome commerciale che si riferisce a una gamma molto vasta di disinfettanti. Tutti prodotti a base di base di alcol etilico e ipoclorito di sodio, che a seconda degli utilizzi sono o vanno diluiti in acqua a seconda degli usi che bisogna farne. La paura ha portato il prodotto già finito a essere introvabile sugli scaffali di farmacie e supermercati ma non bisogna temere: come molti esperti hanno sottolineato l’OMS, l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha messo a disposizione di tutti, da tempo, una ricetta perfetta per ricreare questo disinfettante in casa. La motivazione? Vi sono dei paesi poveri dove non è possibile acquistare il disinfettante o farlo arrivare ed è necessario poter contare su una soluzione efficace contro la diffusione di virus e altri agenti patogeni.

L’amuchina per le mani, nello specifico, non è altro che un gel a base di alcol etilico in soluzione almeno al 75%: scopriamo insieme la ricetta.

Ingredienti dell’amuchina fatta in casa

Come fare l'amuchina in casa

 

  • 833 ml di alcol etilico al 96%
  • 42 ml di acqua ossigenata al 3%
  • 15 ml di glicerina al 98%
  • 1 l acqua distillata oppure bollita e lasciata raffreddare.

Questo composto, stando alle istruzioni dell’OMS si conserva bene anche in bottiglie di plastica. L’alcol etilico, è importante, deve essere in percentuale mai inferiore al 75% e deve essere diluito nell’acqua perché agisce meglio in soluzione. La glicerina viene aggiunta per dare maggiore densità al composto stesso in modo tale che agisca come deve sulle mani senza scivolare attraverso le dita e l’acqua ossigenata è importante per rafforzare l’azione germicida nei confronti di eventuali batteri che possono aver resistito alla componente alcolica del disinfettante.

Ora che è chiaro come preparare questo prodotto è anche importante comprendere come usarlo in modo corretto: passarlo velocemente tra le mai lo rende inutile, così come accade con l’acqua e sapone. Queste sono le disposizioni date dal Ministero della Sanità per ciò che concerne i diversi approcci. E’ necessario lasciare il prodotto:

  • non meno di 40-60 secondi se si è optato per il lavaggio con acqua e sapone
  • non meno di 30-40 secondi se invece si è optato per l’uso d’igienizzanti a base alcolica come quello della ricetta.

Ma attenzione: non bisogna nemmeno fare un uso spropositato del gel, favorendo l’uso di acqua e sapone. La ragione è semplice: l’amuchina può causare secchezza nella cute e favorire lo sviluppo di resistenze nei batteri.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>