Come fare una collana di feltro

di Mariposa 0

Come fare una collana di feltro

Una bella collana di feltro per rendere più caldo un maglione o più spiritoso un look. Se ne vedono tante in giro, ma non sono facilmente reperibili. Bisogna conoscere qualche artigiano o avere la fortuna di scovare la boutique giusta. In realtà questo tipo di accessorio si può fare a casa. È un hobby abbastanza facile ed è possibile realizzare oggetti colorati a propria scelta.

Che cosa serve?

  • Feltro: giocate con i colori e reperite più tinte, magari facendo attenzione agli abbinamenti e a come vorreste indossare questa collana. Gli accessori meglio riusciti, infatti, di solito sono pensati per un look specifico.
  • Ago: ci vuole quello con la punta tonda per la lana (è un po’ più grosso del solito) o da materassaio.
  • Cordoncini colorati, almeno due
  • Perline
  • Un taglierino per tagliare il feltro
  • Un righello
  • Un pennarello
  • Una forbice

Realizzazione della collana

La prima cosa da fare è decidere quale forma dare al vostro feltro. Pensate per esempio di creare dei quadratini (3 cm x 3 cm). Ideale sarebbe avere almeno 3 o 4 colori differenti. Un esempio: rosa, fucsia, bordeaux e verde mela.

Realizzate una sorta di cartamodello con il righello e il pennarello. Questo passaggio è importante per seguire uno schema e soprattutto per tagliare il feltro correttamente.

Arrivati a questo punto, sormontate i quadratini colorati, come se fossero dei cubetti. Fatene una decisa. Prendete l’ago da lana o quello lungo da materassaio e bucate al centro i vostri cubetti colorati. Mi raccomando cercate di essere precisi, per dare la giusta armonia alla collana.

Adesso è arrivato il momento di infilare il vostro gioiello. Prendete un filo colorato. Lasciate una parte iniziale lunga circa 20 cm, posizionate il quadratino di feltro e fate il primo nodino. Aggiungete poi una perlina e fermatela con un nodo. E proseguite, di nuovo il feltro, la perlina e il nodino. Così tutta la collana.

Ora ci serve il secondo cordoncino. Tagliatelo a pezzetti lunghi circa 10 cm e fissatelo con un nodo tra la perlina e il feltro. Non serve a fissare nulla, ma solo a dare movimento e colore. Il tutorial è stato studiato da Paint your Life.

Varianti

Questa collana semplice può essere ovviamente personalizzata a vostra scelta. In che modo? prima di tutto sostituendo il cordino con una cosa di tipo o una fettuccia (anche di velluto). Lasciatevi ovviamente guidare dalla vostra creatività. Le perline possono essere alternate, per esempio con dei vetri di murano o delle pietre dure. La vostra collana risulterà più grossa e pesante? Ovviamente sì. Il consiglio è quello di accorciare la misura.

Si tratta di un piccolo trucco: se il materiale che state usando è leggero e vaporoso calcolate che la vostra collana possa arrivare circa alla bocca dello stomaco. Se, invece, preferite aggiungere decorazioni pesanti e anche un po’ ingombranti, state corte. La lunghezza giusta è lo sterno.

Veniamo ora al feltro. Questo materiale di cui abbiamo già ampiamente parlato è estremamente flessibile e si può utilizzare per creare davvero qualsiasi cosa. Potreste quindi dargli una forma diversa dal classico quadratino, come un fiore, un triangolino o anche delle nuvolette. Se poi volete lanciarvi in qualcosa di creativo, realizzate delle piccole palline, come se fossero delle biglie. Questi prodotti li trovate già pronti nei negozi dedicati agli hobby creativi (costano davvero pochi centesimi) e possono sollevarvi da fatiche inutili.

Infine, la chiusura della vostra collana. Ovviamente, potete personalizzarla come credete. é possibile realizzare un nodo scorsoio, così potete regolarla a vostro piacere. altrimenti fate da un lato un’asola e dall’altra mettete un bottone. C’è chi preferisce utilizzare i mancini di sicurezza. Insomma, non si tratta di un vero e proprio gioiello, ma di un accessorio sportivo e proprio per questo motivo potete sentirvi liberi di fare ciò che volete.

 

 

Photo Credit| ThinkStock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>