Come fare degli acquisti consapevoli al supermercato

di Francesca Spanò 1

Come fare degli acquisti consapevoli al supermercato

Fare la spesa al supermercato non deve essere una azione meccanica, durante la quale stanchi e carichi di pensieri, inserite nel carrello i primi prodotti che vi capitano sotto mano o che siete abituati a consumare. Del resto, non è necessario nemmeno, rimanere per ore a leggere tutti gli ingredienti che li compongono. Tuttavia, tentate di fare degli acquisti consapevoli ed evitate gli alimenti troppo lavorati che, in breve tempo, potrebbero portarvi verso l’obesità o le malattie cardiocircolatorie. Chi mangia dei cibi preparati in casa, inutile dirlo, vivrà meglio e più in salute, rispetto a chi, consapevolmente o inconsapevolmente, sceglie quotidianamente grassi ossigenati, sali, zuccheri aggiunti ed alti contenuti di fruttosio.

Ecco qualche consiglio per tornare a casa con degli ingredienti sani e sicuri, da preparare con amore per la propria famiglia, essendo sicuri di non aver esagerato con i nutrienti e le calorie:

  • preparate una lista della spesa settimanale, includendo almeno cinque pasti ed evitate di prendere roba in eccesso che userete male o che dimenticherete nel frigorifero.
  • tra i corridoi del discount scegliete quelli principali, dove di solito sono esposti gli alimenti meno calorici come latte, uova, frutta e verdura fresca, carne, pane e pesce.
  • provate a darvi un tempo-limite prima di tornare nella vostra abitazione. Un buon esempio, potrebbe essere quello di entrare mezzora prima della chiusura o nel corso della pausa pranzo.
  • scegliete qualche nuovo tipo di verdura e chiedete al negoziante di darvi dei consigli su come cucinarla. Sia che voi siate delle cuoche provette o magari degli incalliti single, sarà divertente stupire i vostri amici, lasciandovi aiutare pure da internet.
  • per leggere più semplicemente le etichette dei prodotti, concentratevi sulla  percentuale di grassi saturi e sul contenuto di zucchero.
  • non fidatevi sempre e comunque dei prodotti “light” e di quelli “senza zucchero”. Molte volte, infatti, contengono degli ingredienti ancora meno sani e, quindi, potenzialmente più pericolosi.

Commenti (1)

  1. condivido pienamente l’articolo in parte già faccio le cose elencate, come per esempio la lista ma non so per quale motivo esco dal supermercato sempre con molti articoli in più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>