Come fare la salsa Worcester

di Mariposa Commenta

La salsa Worcester è forse la salsa inglese più famosa al mondo. Ha un sapore dolciastro, speziato e al tempo stesso piccantino. Si usa in tante occasioni, soprattutto abbinata a carni importanti, arrosti e hamburger o al salmone. C’è chi la ama nell’insalata, chi la aggiunge nelle zuppe e chi invece la mangia così, con un po’ di pane, o la usa come ingrediente speciale per i cocktail (uno tra tutti il Bloody Mary). Avete mai pensato di farla in casa? Ecco la nostra ricetta. Divertitevi a creare e ad assaggiare

salsa-Worcester

Ingredienti

 

  • 6 spicchi aglio
  • 1 cipolla
  • 1 scalogno
  • 3 acciughe diliscate e dissalate
  • 1 cucchiaino peperoncino piccante in polvere
  • 1 cucchiaino pepe nero
  • 350 ml. aceto di vino rosso
  • 1 cucchiaino tamarindo
  • 5 cucchiai salsa di soia
  • 2 chiodi di garofano
  • 100 gr. zucchero di canna

Preparazione

Dopo aver pelato l’aglio, la cipolla e lo scalogno, inseriteli in un mixer con tutti gli altri ingredienti elencati sopra e frullate fino ad ottenere una crema omogenea (deve essere quasi una piccola mousse). Potrebbe esserci comunque dei residui, per fare un lavoro accurato è quindi necessario filtrare la salsa. Potete utilizzare un piccolo colino. Attenzione la consistenza deve essere cremosa, ma non troppo densa. Ok? Benissimo la Worcester è pronta.

Come si conserva? La cosa migliore, come per le conserve è inserirla in un vasetto o bottiglietta in vetro sterilizzata con chiusura ermetica. Va tenuta in frigorifero e non essendoci conservati non può essere usata per più di una settimana. Per evitare depositi, prima dell’uso va sempre agitata o mescolata un pochino.

 

Photo Credits | Thinkstock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>