Come fare le tisane depurative

di Daniela Commenta

tisane depurative

Finito il periodo delle feste e gli eccessi alimentari ad esso collegati, è arrivato il momento di rimettersi in riga e di depurare l’organismo. Per farlo è necessario seguire un’alimentazione sana e bilanciata a base di frutta e verdura, bere tanta acqua e fare attività fisica, senza dimenticare che in questo caso le tisane possono essere un valido aiuto nel processo di depurazione dell’organismo. Ci sono, infatti, diverse erbe che, grazie alle loro proprietà benefiche permettono di depurare il nostro corpo.

Le tisane sono uno dei metodi migliori per depurare l’organismo oltre, naturalmente, ad essere utili contro altri disturbi, basta solo sapere quali erbe usare nel caso specifico. Vediamo, dunque, come fare le tisane depurative.

Tisana depurativa al carciofo

Una delle tisane depurative migliori è senza dubbio quella al carciofo, dato che le sue foglie sono utili per disintossicare il fegato, abbassare il colesterolo, stimolare la diuresi e sgonfiare la pianta. Mettere dell’acqua a bollire e versate un cucchiaino di foglie di carciofo in una tazza d’acqua, portatela ad ebollizione e poi versatela nella tazza, mescolate, lasciate in infusione per una decina di minuti, coprendo la tazza, dopodiché filtrate e bevete. Per un effetto depurativo ancora più intenso potete aggiungere anche un cucchiaio di foglie di menta e uno di quelle della melissa.

Tisana sgonfiante ai semi di finocchio

Se il vostro problema è il gonfiore addominale, quello che fa per voi sono i semi di finocchio, ideali per sgonfiare l’addome; con i semi di finocchio preparate un decotto, ossia unite i semi all’acqua e fate bollire il tutto, poi lasciate in decozione per una decina di minuti, filtrate e bevete, volendo è possibile dolcificare con un cucchiaino di miele naturale. Per potenziare l’effetto unite ai semi di finocchio anche dei semi di aneto e di anice verde.

Tisana digestiva alla liquirizia, finocchietto e arancia

Se le feste appena trascorse vi hanno lasciato in ricordo una cattiva digestione, una tisana a base di liquirizia, finocchietto e scorza d’arancia vi sarà utile; fate bollire l’acqua e versate la miscela in una tazza d’acqua bollente, fate riposare il tutto, filtrate e dolcificate con mezzo cucchiaino di miele.

 

Photo Credit | Thinkstock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>