Come fare il torrone bianco duro

di Gianni Puglisi 1

Come fare il torrone bianco duro

Il torrone ha numerose varianti e di conseguenza ricette. Se volete preparare il tradizionale bianco e duro, allora seguite la nostra ricetta. Sarà perfetto da presentare agli ospiti sia al termine del Pranzo di Natale sia durante una classica merenda del periodo dell’Avvento. Attenzione solo alla linea e ai denti: come sapete è molto calorico, quindi bisogna mangiarne giusto un pezzetto. Inoltre, la ricetta “dura” è meglio servirla già spezzettata con l’aiuto di un coltello per evitare spiacevoli incidenti.

Ingredienti

  • 500 gr di miele
  • 250 gr di zucchero
  • 1 albume
  • 750 grammi di mandorle tostate e spelate
  • ostia.

Preparazione

In un pentolino versate il miele e lo zucchero e fatelo scaldare. A parte montate l’albume a neve ben ferma. In questo caso si consiglia di non utilizzare uova fredde di frigorifero ma a temperatura ambiente. Aggiungete un pizzico di zucchero per rendere più stabile la neve.

Unite al miele con lo zucchero (lontano dai fuochi), il vostro albume a neve e mescolate bene per circa 10 minuti. Fatto? Benissimo, rimettete sulla fiamma e fate caramellare. Aggiungete le mandorle. Prendete poi uno stampo e foderatelo con le ostie e versate il vostro torrone ancora liquido.

Deve essere lasciato riposare almeno un paio d’ore. Non mettete il torrone in frigorifero, ma lasciatelo in un posto asciutto a temperatura ambiente. Per esempio, in una dispensa. Attenzione che stia ben lontano dai bambini, perché raggiunge temperature elevate e può essere pericolosetto. Come detto prima, si consiglia di servirlo già tagliato a pezzettini.

Come si conserva? Il metodo migliore è dentro a un barattolo chiuso ermeticamente o magari in una scatola di latta (quella per i biscotti). Se poi volete dare qualche tocco in più, potreste all’impasto aggiungere schegge di cioccolato, canditi, scorza di limone o arancio o se preferite anche dei pistacchi. Insomma giocate con la fantasia e divertitevi con i sapori.

 

Photo credit | ThinkStock

 

 


Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>