Come fare un curriculum perfetto

di Mariposa Commenta

Il curriculum vitae è fondamentale nella ricerca di un lavoro, perché rappresenta il primo biglietto da visita, quello che ci permetterà di ottenere un colloquio di lavoro. Ci sono quindi delle regole, indicate da #GIOL, Giovani al lavoro, pubblicato da Ali, agenzia per il lavoro, da tenere ben presente per redigerlo nel modo più opportuno. Ecco quindi come fare un curriculum perfetto.

colloquio-lavoro

Scrivere il cv al computer

Usate un carattere chiaro e uniforme

Scegliere un formato personalizzato (chiaro e ordinato) oppure il formato standard europeo

In questo caso lo potete scaricare dal sito di Europass, del ministero del Lavoro o di Isfol e ovviamente inserite una foto tessera adatta alla circostanza

Strutturarlo in blocchi

Elencate innanzitutto i dati personali, la formazione, le esperienze lavorative e poi tutto il resto

Seguite l’ordine cronologico

Dovete approfondire solo le informazioni più importanti.

Non mentire

Anche se l’esperienza è limitata, è meglio essere onesti. Evitate figuracce e date la sensazione di essere affidabili.

Siate brevi e precisi

Non più di 1-3 pagine o il rischio è che non venga letto. Indicate sempre il ruolo ricoperto, le mansioni, il settore, la durata e il percorso di crescita.

Riportate l’autorizzazione al trattamento dei dati personali

ai sensi della legge sulla privacy (D.lgs. 196/03)

Evitate gli errori

Soprattutto quelli grammaticali e di sintassi: rileggetelo molto bene.

Aggiorna costantemente il cv

E’ importante che sia sempre fresco.

Inserire le esperienze di lavoro o di studio all’estero

Devono essere durate almeno più di tre mesi per far capire il livello di conoscenza linguistica.

Photo Credits | Thinkstock

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>