Come festeggiare la Pasqua

di Gianni Puglisi 1

Come festeggiare la Pasqua

La Pasqua è una delle feste più famose del mondo. I cristiani di tutto il mondo assistono alle cerimonie religiose in onore della risurrezione del Signore, Gesù Cristo. Essa si riferisce alla convinzione dei cristiani della resurrezione di Gseù tre giorni dopo la sua crocifissione.

La domenica di Pasqua è osservata in diversi giorni ogni anno, in quanto equivale alla prima domenica dopo il primo plenilunio dopo il 21 marzo, data dell’equinozio di primavera. In generale capita tra il 22 marzo ed 25 aprile, e quest’anno sarà il 24 aprile. Ci sono diversi modi per festeggiarla, laici e religiosi. Vediamo come.

Festeggiamenti religiosi

La Pasqua ha significati diversi per le diverse religioni, e ognuno sceglie di celebrare questa festa a modo proprio. I cristiani sono tutti d’accordo sul significato di questo giorno che viene festeggiato in modo simile, a seconda delle varie dottrine. E’ tradizione che ci sia una Messa all’alba della domenica di Pasqua. Questo è un momento in cui si riflettono le credenze associate alla risurrezione. Di solito ci si veste bene perché si tratta di una delle occasioni più importanti per chi è osservante, forse seconda solo al Natale. Dopodiché si festeggia anche il giorno successivo, chiamato Pasquetta, o in senso religioso Lunedì dell’Angelo. Questo accade perché in tal giorno si ricorda l’incontro dell’angelo con le donne al sepolcro per dargli la notizia della resurrezione. Non prevede un appuntamento cattolico, ma è un giorno dedicato alla famiglia.

Festeggiamenti laici

Oggi, come capita per qualsiasi tipo di festività, anche la Pasqua è diventata una festa commerciale. E’ stato inventato il coniglio di Pasqua (un po’ l’alter ego di Babbo Natale) che porta le uova, mentre il dolce tradizionale è la colomba di cioccolato che ha un significato biblico. A seconda delle tradizioni ci possono essere ovetti più piccoli con cui si organizza una sorta di caccia al tesoro, mentre si cucinano i dolci tipici di ogni Regione o città, specialmente in Italia. Questo giorno, insieme a quello di Pasquetta, diventa così un momento in cui le famiglie si riuniscono per trascorrere qualche ora di divertimento, tanto che è ferrea tradizione quella della gita di Pasquetta che si fa fuori porta, molto spesso in campagna.


Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>