Come imparare a respirare correttamente

di Gianni Puglisi 0

Come imparare a respirare correttamente

Per respirare è la cosa più naturale e spontanea del mondo, eppure non tutti lo facciamo correttamente. Come s’impara? Prima di tutto bisogna capire che alla base di questo meccanismo c’è un’interazione coordinata di tutti i muscoli respiratori. La respirazione la gabbia toracica si allarga durante l’inspirazione, perché il diaframma si contrae scendendo nello spazio addominale.

Al tempo stesso le costole si allargano grazie alla distensione dei muscoli intercostali esterni. Non è tutto, i polmoni si dilatano. Durante l’espirazione, ovvero quando si butta fuori l’aria, il diaframma si rilassa e si risolleva nello spazio toracico, i muscoli intercostali interni contraggono la gabbia toracica e torna del volume originario.

Per imparare a respirare correttamente ci sono una serie di esercizi. La prima cosa che potete fare è da seduti con la schiena dritta e non appoggiata, mettete una mano sulla pancia. Inspirate dal naso schiacciando il diaframma e incamerate più aria possibile: dovreste sentire la pancia gonfiarsi. Poi espirate dalla bocca e noterete che la pancia si sgonfierà, perché il diaframma risollevandosi favorirà l’uscita dell’aria. Per prendere consapevolezza del diaframma ci vuole un po’, per alcune persone è un muscolo complesso da utilizzare.

Una volta imparata, però, dovrebbe diventare permanente: vi renderete conto di avere più fiato mentre camminate, mentre fate ginnastica o anche mentre nuotate. Non è un caso che i bravi cantanti sappiano sfruttare al meglio il loro diaframma. Quando si sta respirando scorrettamente? È molto facile capirlo. Quando ispirando non gonfiate la pancia ma solo il petto.

Photo Credit | Thinkstock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>