Come mantenersi al passo con le stagioni a tavola

di Gianni Puglisi 0

Come mantenersi al passo con le stagioni a tavola

Cambiano le stagioni, ma il proprio stile di vita non dovrebbe subire modifiche essenziali, mantenendosi sempre sano e costante. Il segreto principale per vivere a lungo e in piena salute, è fondamentalmente quello di ascoltare il proprio corpo e decidere cosa e quando mangiare. Ci sono persone che si sentono meglio consumando tre pasti al giorno e altre, invece, quando gustano poco cibo ma molto spesso. A tavola, quindi, conviene avere metodo e regolarità, seguendo i propri ritmi naturali.

Ecco qualche buon consiglio per vivere bene in ogni mese dell’anno:

  • assumete quotidianamente, sin dal mattino, le sostanze nutritive di cui l’organismo ha bisogno. In questo modo, corpo e mente potranno funzionare al meglio.
  • preparate quando potete, in casa, una fresca spremuta di arance. Fate in modo, però, di acquistare soltanto la frutta di origine biologica ed evitate la buccia ricoperta di paraffina.
  • le uova sono un ottimo modo per iniziare la giornata, in quanto costituiscono una riserva di proteine di ottima qualità. Al loro interno, inoltre, si trovano selenio con proprietà antiossidanti, colina per la memoria e vitamina D, per rafforzare il sistema immunitario e per assorbire meglio il calcio. Le migliori sono quelle appena deposte dalle galline allevate all’aperto.
  • al termine di una sessione in palestra o dopo aver, comunque, fatto dell’esercizio fisico, meglio non cedere alla tentazione della barrette supernutritive o alle bevande zuccherate. Meglio un tè verde o una camomilla o, ancora, una mela.
  • in India si registra la più bassa incidenza al mondo di morte per via del morbo di Alzheimer, probabilmente per l’assunzione di molte spezie. Acquistatene di fresche e macinatele voi stessi.
  • in primavera modificate la vostra dieta inserendo dei cibi più leggeri, al contrario di quanto farete in inverno, quando il freddo richiede un consumo maggiore di calorie.
  • nelle stagioni dei cambiamenti meglio preferire cibi più dolci, astringenti e dal retrogusto amaro come la zucca e le barbabietole rosse.

fonte: 1001 rimedi antietà dalla natura (si ringrazia la casa editrice Tecniche Nuove)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>