Come e quando mettere l’antigelo nell’auto

di Marco 0

Come e quando mettere l'antigelo nell'auto

L’antigelo è un liquido che serve per abbassare la temperatura di refrigerazione dell’acqua (cioè la temperatura in cui l’acqua si solidifica). Di solito è consigliato in inverno nei luoghi in cui la temperatura scende al di sotto degli zero gradi di frequente, ed è utilizzabile per evitare che si solidifichi l’acqua del radiatore e quella per la pulizia dei vetri. E’ consigliabile utilizzarlo ogni inverno per le automobili che percorrono mediamente più di 10 mila chilometri l’anno, o ogni due per le altre. Come inserirlo? Lo vedremo di seguito.

Fase 1: Acquistare l’antigelo. Le marche più famose sono Paraflu, Arexons e Shell, ma di solito vanno tutte più o meno bene. Alcune sono in grado di proteggere l’acqua dalla solidificazione fino a -20 gradi, altre addirittura fino a -40, ma se non dovete recarvi al Polo Nord non dovrebbe servirvi un antigelo così potente.

Fase 2: Quantità. La quantità di antigelo che vi serve è scritta sul libretto di manutenzione dell’auto. Esistono due tipi di antigelo: quello già diluito, che si inserisce direttamente nel radiatore, o quello da diluire, cioè il radiatore va svuotato, il composto di antigelo+acqua va preparato in precedenza (di solito 50 e 50), e poi va riempito nuovamente. E’ consigliabile, per comodità, il primo tipo.

Fase 3: Aprire il cofano, aprire il serbatoio dell’acqua (è quello grande con un tappo avvitabile davanti a voi), e versare il composto nelle quantità indicata dal costruttore dell’auto.

Fase 4: Richiudere il serbatoio e ripetere la stessa operazione, qualora lo vogliate (non è così importante come il radiatore) per il serbatoio più piccolo a tubo, che serve per fornire acqua per pulire i vetri dell’auto. Questo può aiutarvi nel caso di forte freddo in quanto il composto di acqua e antigelo spruzzato sul parabrezza evita anche che quest’ultimo si ghiacci ed inoltre scioglie più in fretta la neve che vi si posa sopra.

Fase 5: Richiudere tutto e partire.

Alcuni antigelo sono definiti “permanenti”, cioè che durano tutto l’anno. Sappiate però che con il tempo l’antigelo perde di potenza e dunque, specialmente se la macchina viaggia molto, andrebbe ricaricato almeno una volta l’anno, all’inizio di ogni inverno.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>