Come misurare la pressione

di Giulia Tarroni 1

Misurare la pressione è semplice e veloce, e ormai sono in tanti a possedere l’apposita strumentazione per misurarla comodamente a casa propria. Oggi ci occuperemo proprio di imparare come misurare la pressione arteriosa, ovvero la pressione esercitata dal sangue sulle pareti delle arterie.

Come misurare la pressione

La misurazione viene effettuata applicando lo strumento idoneo al braccio del paziente, tra l’ascella e la piega del gomito, posizionando la campana del fonendoscopio proprio nell’incavo del braccio. Si inizia la misurazione gonfiando il bracciale di gomma con la pompetta ad esso collegata, e arrivando fino al punto in cui la pulsazione dell’arteria del polso scompare, ed il fonendoscopio di conseguenza non trasmette più alcun rumore.

A questo punto occorrerà pompare ancora per qualche secondo, e quando la pressione dell’aria nel bracciale sarà uguale a quella arteriosa, si sentirà un rumore. E’ importante prestare attenzione in quanto il primo rumore udito è la pressione sistolica, o massima, mentre nel momento in cui il rumore scompare del tutto allora sarà la pressione diastolica o minima. I due valori sono quelli di riferimento, in base ai quali è possibile stabilire se si soffre o meno di pressione alta o bassa.

Per effettuare una misurazione perfetta occorrerà in primo luogo che il soggetto sia rilassato e seduto, senza ave assunto sostanze contenenti nicotina o caffeina, con il braccio appoggiato a 90 gradi. Il monitoraggio della pressione in caso di problematiche dovrà avvenire almeno ogni 24 ore per verificare i valori di riferimento.

Photo Credits Thinkstock


Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>