Come preparare gli spaghetti alla Carbonara

di Daniela 0

Come preparare gli spaghetti alla Carbonara

Un bel piatto di pasta è sempre gradito: è buono e salva dagli inviti a cena o a pranzo dell’ultimo minuto. Qualche tempo fa vi avevamo spiegato come preparare i bucatini all’Amatriciana, oggi è il turno di un altro primo piatto tipico del Lazio, ovvero gli spaghetti alla carbonara.

Non ci sono dati certi sulle origini degli spaghetti alla Carbonara: c’è chi dice che siano stati inventati dai carbonari umbri e che i romani abbiano conosciuto questo condimento solo nel diciannovesimo secolo, altri sostengono che questo primo piatto sia un’invenzione del nobile napoletano Ippolito Cavalcanti che descrisse la ricetta in un libro; infine c’è chi dice che la pasta alla Carbonara nacque durante la seconda guerra mondiale dall’unione dell’inventiva dei romani e dalle grandi quantità di bacon portate dagli Americani, come provviste militari.

A prescindere dalla vere origini, gli spaghetti alla Carbonara, insieme ai bucatini all’Amatriciana sono uno dei piatti tipici del Lazio, e in ogni buona osteria romana se ne possono gustare di buonissimi e in diverse varianti; noi, oggi, vedremo la ricetta base per preparare gli spaghetti alla Carbonara.

Spaghetti alla Carbonara

Ingredienti

350 g. di spaghetti, 150 g. di guanciale, 4 uova, 100 g. di formaggio Percorino, due cucchiai d’olio, un po’ di pepe.

Preparazione

Fate cuocere gli spaghetti in abbondante acqua, salandola con moderazione, considerando il fatto che il condimento sarà di per sé già abbastanza sapido; mentre la pasta è in cottura, preparate il sugo alla Carbonara.

Tagliate il guanciale a dadini e fatelo friggere in una padella con l’olio fino a quando la parte grassa sarà diventata trasparente e un po’ croccante; dopodiché spengete il fuoco e lasciatelo intiepidire. Sbattete le uova in una ciotola e unite il pecorino e il pepe e, poco prima di scolare la pasta, anche il guanciale.

Unite gli spaghetti direttamente nella ciotola, senza farli saltare nella padella, e amalgamate bene il tutto e, se necessario, aggiungete altro pepe e altro pecorino continuando a mescolare.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>