Come prepararsi al parto

di Gianni Puglisi 0

Come prepararsi al parto

La preparazione al parto inizia effettivamente alla 38esima settimana di gravidanza, anche se verso già l’inizio della 34esima settimana di gestione è bene avere pronte alcune cose. Prima di tutto dovete assolutamente partecipare a un corso di accompagnamento alla nascita, detto semplicemente corso preparto, durante cui si tratteranno alcune tematiche basilari: la cura del bambino, l’allattamento al seno, le contrazioni, la respirazione durante il travaglio, il parto e quando andare in ospedale.

Nelle settimane che precedono la nascita, la mamma deve concentrarsi un po’ su di sé, sul momento che sta vivendo e su come affrontare la separazione fisica da questo bambino. Come farlo? Se avete l’occasione di parlare un po’ con altre mamme in attesa, magari durante il corso, potrebbe essere d’aiuto: esternare ansie e paure fa molto bene. Condividete l’emozione con il partner.

Si consiglia anche di leggere qualche testo specifico: quello più di moda in questo momento è Il Linguaggio segreto dei neonati, ma scegliete quello che preferite. Da un punto di vista pratico dove munirvi delle cose fondamentali che vi serviranno per la cura del bambino: un piccolo corredino, un passeggino, un lettino, un seggiolino per la macchina, prodotti igienici, pannolini, un fasciatoio, ecc.

Preparate poi la famosa valigia, ricordando che oltre al bimbo ci siete anche voi, quindi acquistate quello che vi serve, dalle mutande usa e getta a una camicia da notte. Ritagliatevi poi qualche giornata beauty: massaggi, magari una ceretta o un bel taglio di capelli. Fatevi coccolare quanto più potete e riposate, perché poi il tempo sarà davvero poco.

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>