Come pulire gli occhi al cane

di Giulia Tarroni 0

Pulire gli occhi al cane è facile ed importante soprattutto per far si che non si prolifichino i batteri responsabili di alcune infezioni ed irritazioni, poi difficili da eliminare. Si tratta di un gesto semplice e quotidiano al quale Fido dovrà essere abituato fin da cucciolo, in modo tale da rendere semplice poi l’operazione anche quando sarà adulto.

Come pulire gli occhi al cane

Si consiglia di procedere usando una garza o un piccolo panno di cotone: non utilizzate i batuffoli di cotone o delle stoffe con i pelucchi, perchè potrebbero lasciare appunto peli residui sull’occhio del cane.  Passate il panno, imbevuto in acqua o in soluzioni oculari che dovranno sempre essere consigliate dal veterinario, sull’occhio del vostro animale domestico.

Il movimento dovrà essere lento e delicato,  muovendo il panno lungo la parte inferiore e superiore dell’occhio, cercando di rimuovere le impurità che si formano nel corso della notte, o dopo una giornata all’aria aperta. Curiosità: per pulire gli occhi del vostro cane potete anche utilizzare della camomilla tiepida.

Un consiglio utile: ricordatevi di non utilizzare la stessa parte di panno sia per un occhio che per l’altro, ma abbiate cura di utilizzare due pezzi di stoffa differente per evitare di passare eventuali batteri dall’uno all’altro.  Alla fine della pulizia non dimenticate di premiare la disciplina e la pazienza del vostro cane con un biscotto o con un altro gradito regalino: in questo modo assocerà la pulizia degli occhi a qualcosa di piacevole e per voi sarà più facile procedere le volte successive.

Foto credits: Thinckstock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>