Come pulire la plastica

di Daniela 2

Nelle nostre case ci sono moltissimi oggetti in plastica e al pari di tutti gli altri necessitano di essere puliti; la plastica è il materiale con il quale vengono fabbricate sedie da esterni e da interni, la maggior parte degli accessori per la cucina, come ciotole e contenitori, senza contare tutte le altre cose in plastica, anche trasparente, che si trovano sparsi per la casa e ai quali non prestiamo attenzione, pur sapendo che vanno puliti anche quelli; vediamo, quindi qualche trucco per pulire la plastica con metodi naturali.

Come pulire i mobili da esterno in plastica

Generalmente, i tavoli e le sedie del giardino sono di plastica e, proprio per il fatto che si trovano all’esterno e quindi soggetti agli agenti atmosferici, devono essere puliti con cura. Il primo nemico è la polvere, per prima cosa, quindi, spolverate i mobili il più possibile con una spazzola morbida, dopodiché bagnate la plastica con abbondante acqua calda. In seguito preparate una miscela a base di acqua calda e un bicchiere di candeggina e con l’aiuto di una spazzola passate bene tutto la superficie da lavare; sciacquate bene e insistete, con una spugna, sulle eventuali macchie; sciacquate ancora e asciugate con cura.

Come sbiancare la plastica bianca dei mobili da esterno

La plastica, soprattutto quella dei mobili da esterno tende ad annerirsi con il passare del tempo e a perdere il suo proverbiale bianco; per restituire loro l’originale candore preparate una miscela composta da un litro d’acqua, tre cucchiai di acqua ossigenata da 40Vu, due cucchiai di bicarbonato e mezzo cucchiaino di detersivo per piatti. Mischiate bene il tutto e passatelo sugli oggetti da sbiancare con uno straccio.

In alternativa potere usare anche una miscela di acqua (70%) e aceto (30%), oppure acqua e bicarbonato nella misura di due cucchiai per ogni litro d’acqua.

Come pulire la plastica ingiallita

Un altro problema della plastica è che tende a ingiallire, questo fenomeno riguarda soprattutto i contenitori in plastica; per ovviare all’ingiallimento della plastica, lavateli con del succo di limone e detersivo per piatti, dopodiché risciacquateli e metteteli in ammollo in una soluzione di acqua calda, acqua ossigenata e sapone di Marsiglia, da sciogliere in acqua calda.

Come pulire i contenitori in plastica per alimenti

La maggior parte dei contenitori per alimenti sono di plastica e purtroppo, quando contengono determinati cibi come sugo e pomodoro tendono a macchiarsi profondamente; per questi oggetti non si può usare candeggina o acqua ossigenata in quanto poi conterranno di nuovo il cibo, per questo è necessario agire diversamente.

Per sgrassare e togliere i cattivi odori dai contenitori di plastica, mettete all’interno una soluzione composta da succo di limone, un quarto di bicchiere di aceto rosso o bianco, tre cucchiai di sale fino e un cucchiaio di detersivo per piatti, riempitelo d’acqua e fate riposare per una giornata; infine versate un cucchiaio di bicarbonato e non appena si sarà sciolto, sciacquate e lavate il contenitore.

 

Photo Credit: Thinkstock

 


Commenti (2)

  1. Sono interessato a ricevere notizie riguardo i sistemi di pulizia della casa

  2. SONO INTERESSATA AD AVERE INFORMAZIONI ATTINENTI L’ARGOMENTO.GRAZIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>