Come rendere impermeabile il terrazzo o il balcone

di Valentina Cervelli 0

Come rendere impermeabile il terrazzo o il balcone? Prendersi cura di queste porzioni della propria abitazione, soprattutto se le si vuole sfruttare appieno diventa basilare: l’importante è scegliere la soluzione migliore in base alle proprie esigenze.

Come rendere impermeabile il terrazzo o il balcone

Perché rendere impermeabile il balcone o il terrazzo

Proteggere il balcone o il terrazzo dalla pioggia e dalle intemperie è un investimento che porta ad accrescere il valore della propria casa e la motivazione sta nella sua capacità di riparare la struttura da possibili infiltrazioni che non solo ne mettono a repentaglio la stabilità ma possono anche dare spazio alla formazione di muffe pericolose per la salute.

La prima e più completa azione da intraprendere è quella di rimuovere il pavimento, sostituire la guaina potenzialmente rovinata e rivestire tutto con il materiale più adatto al balcone o terrazzo. Va detto però che si tratta di una soluzione decisamente costosa che deve essere portata avanti da esperti in materia: difficilmente il fai da te sarà in grado di regalare risultati di alto livello.

Qualsiasi sia l’approccio di impermeabilizzazione è necessario controllare lo stato del massetto e della pendenza: deve esservi la giusta inclinazione per dar modo all’acqua di fluire in modo corretto. Se l’acqua che viene gettata crea ristagni agire anche sul massetto diventa primario.

Soluzioni alternative per rendere impermeabile balcone e terrazzo

Come rendere impermeabile il terrazzo o il balcone

Se si vuole rendere impermeabile il balcone o il terrazzo, una delle soluzioni competitive in costo più utilizzate è quella della stesura della resina idrorepellente: essa può essere applicata senza problemi sul pavimento già esistenze e la sua consistenza le consente di penetrare in ogni fessura o intercapedine. Una volta asciutta diventa impermeabile e invisibile lasciando il pavimento della parte più elastico e lucido. Unico difetto: si tratta di una procedura con una durata limitata nel tempo.

Un’altra soluzione è quella che riguarda l’utilizzo di una membrana impermeabilizzante trasparente da stendere sul pavimento, è veloce da applicare e non necessita di grandi conoscenze per la posa.  Se si possiede una pavimentazione in ceramica sul terrazzo o sul balcone si può usare il liquido impermeabilizzante per terrazzi: dopo aver passato una prima mano è importante aspettare quattro ore per applicare la seconda. Anche in questo caso la durata è limitata e serviranno ulteriori applicazioni.

Se si vuole applicare un nuovo pavimento, senza eliminare il sottostante, con l’aiuto di un esperto si può applicare la guaina impermeabilizzante elastica e poliuretanica: su di essa passate 24 ore dall’applicazione si può posare il nuovo pavimento, essendo consci del fatto che potrebbe venirsi a creare uno scalino al quale fare attenzione.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>