Come ri-innamorarsi del proprio marito

di Mariposa 0

L’innamoramento, si dice, sia una fase passeggera. È quindi un’illusione pensare di sentire per tutta la vita le farfalle nello stomaco. Questo sentimento frivolo dovrebbe trasformarsi in amore e quindi in un rapporto più pacato, per certi versi con meno sorprese ma anche più profondo, fatto di conoscenza. Ci sono momenti nella vita, però, che si potrebbe avere il dubbio di non amare il più proprio marito: la quotidianità è noiosa e la vita a due risulta essere statica e soprattutto si tende a dare tutto per scontato. Come si può ri-innamorarsi?

Come ri-innamorarsi del proprio marito

Il segreto è proprio questo, per far durare un rapporto, innamorarsi quotidianamente e per motivi diversi il proprio lui. Prima di tutto, largo al corteggiamento: cercate di stupirvi. Un fiore, una candela, una tavola apparecchiata, una poesia, una lettura insieme, un film sul divano e non smettete di chiacchierare. Il silenzio è un veleno tremendo.

Fate sempre cose nuove insieme. Non è un invito a lanciarsi con il paracadute, ma una volta l’anno concedetevi una novità: potrebbe essere un viaggio avventuroso, un corso di danza o di cucina. Qualcosa da condividere, qualcosa che entrambi non avete mai fatto per stupirvi e divertivi insieme.

Prendetevi cura del vostro aspetto e di quello del vostro lui. Siate belle per voi ma anche per il coniuge, che ha bisogno di desiderarvi. Al tempo stesso, se il marito è un po’ pigro, fate in modo che a sua volta si prenda cura della sua estetica, dall’abbigliamento alla forma fisica. Il desiderio passa anche dagli occhi ed è un legante per la vita.

 

Photo Credit | Thinkstock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>