Come rassodare il seno in tre esericizi

di Gianni Puglisi 0

Con il trascorrere degli anni il seno perde compattezza ed elasticità, ed occorre intervenire per restituirgli il suo vigore naturale. Ecco allora che oggi vi sveleremo alcuni trucchi per rassodare il seno, con semplici esercizi muscolare per evitare anche l’antiestetico svuotamento, rilassamento e smagliature del decoltè, che ricordiamo si può verificare sia dopo l’allattamento o una gravidanza, ma anche con perdite di peso consistenti o semplicemente per una predisposizione genetica.

Come rassodare il seno in tre esericizi

Il primo esercizio che vi consigliamo è il seguente: mettetevi in piedi contro un muro e unite i palmi delle mani portandoli all’altezza del seno. Spingete le mani una contro l’altra per venti secondi, mantenendo i muscoli in tensione, poi rilassateli e ripetete per almeno dieci volte.

Il secondo esercizio invece prevede che la posizione di partenza sia a braccia incrociate, con le mani ben appoggiate sui bicipiti: a questo punto spingete con i gomiti verso la parte interna del corpo, mantenendo sempre i muscoli contratti per una ventina di secondi. Anche in questo caso è buona regola ripetere l’esercizio per almeno una decina di volte.

Infine un terzo esercizio è molto efficace anche per tonificare l’interno delle braccia: con le braccia aperte ed i gomiti che sono circa all’altezza delle spalle, tenendo l’avambraccio a circa 90 gradi e rivolgendo i pugni verso l’alto, avvicinate le braccia tra di loro verso i viso, contraendo i muscoli e tenendo la posizione per qualche secondo. Sentirete lavorare i muscoli del seno, che si apriranno e chiuderanno secondo il movimento delle braccia.

Foto credits: Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>