Come ridurre lo spreco energetico

di Gianni Puglisi 0

Come ridurre lo spreco energetico

Noi tutti vogliamo risparmiare energia, ma poiché dipende tanto della nostra attenzione alle apparecchiature elettroniche, possiamo spesso renderci conto che diminuire lo spreco energetico non è per nulla difficile, basta solo volerlo.

Dunque, se volete ridurre la bolletta elettrica circa del 10%, o ci tenete solo ad evitare che la vostra casa consumi più energia del dovuto, dovreste capire che la cosiddetta “energia fantasma” non è altro che la corrente elettrica che gli elettrodomestici continuano ad assorbire anche quando non sono in uso. Caricabatterie per cellulari, computer, televisori e altri oggetti elettrici succhiano energia elettrica anche quando sono spenti. Ecco alcuni semplici modi per ridurre lo spreco energetico dagli elettrodomestici più comuni presenti in casa.

Come ridurre l’energia fantasma da lettori MP3, telefoni cellulari e altri piccoli gadget elettronici:

Fase 1: Utilizzare solo una zona della vostra casa o in ufficio per farne la stazione centrale di ricarica.

Fase 2: Inserire una ciabatta multi-presa con protezione da sovraccarico, il tipo con l’interruttore on/off.

Fase 3: Collegare tutti gli apparecchi elettronici di piccole dimensioni a questa ciabatta.

Fase 4: Quando il vostro apparecchio è caricato o non è in uso, è sufficiente ruotare il selettore sulla striscia di spegnimento. Non solo questo contribuirà a ridurre lo spreco energetico, ma tutti i dispositivi saranno situati in un unico posto, in modo da non dover dire ogni volta “Dov’è il mio iPod?”

Come ridurre lo spreco energetico da televisori, lettori DVD e sistemi di home entertainment:

Fase 1: Collegare tutti i dispositivi in una ciabatta come la precedente.

Fase 2: Collegare la presa multipla in un timer che viene inserito nella presa a muro.

Fase 3: Impostare il timer per spegnere il televisore tutto il tempo della notte quando di solito andate a letto. Se non guardate la TV al mattino, impostare il timer per accendersi nuovamente poco prima che arriviate a casa. In questo modo, tutta la notte e tutto il giorno il vostro elettrodomestico non assorbirà energia inutile.

Fase 4: Scoprire quanta energia consuma un prodotto prima di acquistarlo. Gli elettrodomestici Energy Star sono a basso consumo di energia, ma in ogni caso dovrebbero esserci le specifiche tecniche che vi possono far capire se quell’oggetto consumerà troppa energia oppure no.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>