Come scegliere il vino giusto in base alla portata

di Gioia Bò 0

Come scegliere il vino giusto in base alla portata

Avete invitato a cena il capufficio di vostro marito o un ospite di riguardo e non volete assolutamente far brutta figura nel momento clou della serata.

Avete apparecchiato per bene la tavola e deciso la disposizione degli ospiti, avete anche preparato una cenetta da leccarsi i baffi, ma vi trovate in tremenda difficoltà quando si tratta di scegliere il vino giusto da accompagnare alle varie pietanze. Come fare?

Potreste scegliere un solo tipo di vino, rischiando di passare per avari o per ignoranti in materia, o potreste leggere i nostri suggerimenti ed optare per diverse tipologie di vino da abbinare alle varie portate.

Cominciamo con l’antipasto, perché – per quanto strano possa sembrare – anche la prima portata ha delle esigenze in fatto di vino. Generalmente per l’antipasto si sceglie un vino rosato per il pesce o bianco per salame e prosciutto. In ogni caso, il sapore deve essere piuttosto delicato e leggero, per evitare che “rovini” il palato in vista delle portate successive.

Più complicata è la scelta del vino da abbinare ai primi piatti. Se avete optato per un primo a base di pesce, sarà opportuno accompagnare il piatto con del vino bianco, mentre generalmente i condimenti a base di carne si accompagnano con vino rosso più o meno corposo. Quale vino scegliere per le minestre o le zuppe? Beh, generalmente questo tipo di portata non richiede l’accompagnamento del vino, ma se proprio volete osare, puntate su un rosso leggero o su un rosato.

I secondi piatti di solito si accompagnano con vini in pendant, vale a dire rosso per le carni rosse e bianco per quelle bianche. Per gli arrosti, però, sarebbe opportuno scegliere un vino rosso, preferibilmente invecchiato di qualche anno. La vostra cena è a base di pesce? Bene, allora sceglierete un vino bianco secco per la frittura ed i frutti di mare o un vino rosso per accompagnare piatti di pesce più elaborati.

Per il dessert, infine, meglio orientarsi su uno spumante dolce o su un rosato che esalti il sapore della portata, completando degnamente il pasto. Buon appetito e… cin cin!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>