Come scegliere fiori per le neomamme

di Valentina Cervelli 0

Quando una nuova vita si affaccia a questo mondo, omaggiarne la madre risulta spontaneo per parenti ed amici. come scegliere i fiori per le neomamme in modo da fare un regalo gradito sotto ogni punto di vista, olfattivo compreso?

Come scegliere fiori per le neomamme

Quel che si tende infatti a non tenere mai da conto quando si scelgono dei fiori, è l’odore che questi comportano. In situazioni normali profumazioni persistenti possono piacere. Ma si può dire lo stesso di quando si è stremati dalla fatica del parto e dai dolori? Ecco quindi che la prima cosa da fare, se si è intenzionati a scegliere dei fiori da regalare a chi ha appena messo al mondo un figlio, è quella di verificare la persistenza dell’odore. In tal senso è bene ignorare tutte quelle piante che come la mimosa sono perfette dal punto di vista estetico ma particolarmente pungenti per l’olfatto.

Meglio un bonsai

Se ci si reca a trovare una donna che ha appena partorito sono due le alternative: portare con sé un mazzo dei suoi fiori preferito o puntare su un bonsai. Non solo come pianta è più semplice da gestire nell’immediato, ma è senza dubbio trasportabile con facilità, non rilascia odori che possono risultare troppo forti o sgradevoli e quando la donna sarà tornata a casa potrà godere sul lungo periodo di questo tipo di regalo celebrativo.  Senza contare che parlando di alberi bonsai si ha davvero l’imbarazzo della scelta in forma e tipologia. Ed il pensiero sarà pienamente apprezzato, con il plus della mancanza di un appassimento veloce.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>