Come scegliere lo spazzolino da denti

di Gianni Puglisi 0

Come scegliere lo spazzolino da denti

La pulizia del cavo orale è di primaria importanza nella vita di ognuno di noi, poiché da essa dipende non solo l’igiene della persona, ma anche il budget familiare. La causa principale della carie – e quindi la responsabile delle continue e costose visite dal dentista – è la scarsa pulizia dei denti, che procura danni irreversibili all’interno della bocca.

Eppure ci sono persone che si lavano i denti dopo ogni pasto: come si spiega la formazione della carie? Dipende probabilmente dal tipo di spazzolino utilizzato, non sempre adatto per la propria dentatura e quindi inutile ai fini della pulizia.

Come scegliere dunque lo spazzolino giusto per i nostri denti? Non prendete sottogamba il problema e seguite i nostri consigli per avere denti forti (e portafogli pieno!).

Esistono diversi tipi di spazzolino da denti, a seconda della forma, delle dimensioni, della durezza delle setole, dell’impugnatura… L’uno vale l’altro? Assolutamente no, perché la salute dei nostri denti dipende soprattutto dalla tipologia scelta.

Cominciamo col dire che le dimensioni dovrebbero rispettare la grandezza della bocca. In commercio ci sono spazzolini mini (adatti ai bambini), medium e large, per cui la scelta dovrebbe tener conto del fattore-dimensioni prima di ogni altra cosa.

In quanto alle setole, molto dipenderà dal tipo di gengive del soggetto. E’ chiaro che le gengive delicate andranno poco d’accordo con le setole dure, che provocano sanguinamenti e fastidiosi dolori all’interno della bocca. Le setole dure, invece, andranno scelte da chi è affetto da placca e tartaro, difficilmente contrastabili da spazzolini morbidi e delicati.

Per una corretta igiene orale, poi, converrebbe scegliere spazzolini con setole di lunghezza variabile, poiché la particolare conformazione aiuta a raggiungere anche i punti più nascosti tra un dente e l’altro.

Concludiamo ricordando che, per completare la pulizia dei denti, occorre fare uso di tanto in tanto del colluttorio e del filo interdentale. E non dimenticate una visita dal dentista almeno una volta all’anno.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>