Come scegliere un cucciolo da allevare

di Francesca Spanò 0

Come scegliere un cucciolo da allevare

Ogni razza ha le sue caratteristiche e le sue tendenze caratteriali: si dice sempre così, eppure è certo che gran parte dell’atteggiamento di un cane, dipenderà dal modo in cui verrà allevato e dall’ambiente in cui crescerà. Questa regola è valida soprattutto quando un animale viene preso in casa sin da cucciolo e si ha tutto il tempo a disposizione per educarlo e farlo abituare alle proprie esigenze ed ai propri modi di vivere. Esistono però dei comportamenti che un occhio un poco più esperto può classificare e capire, in questo modo, se è adatto al modello ricercato.Ovviamente non è detto che durante la crescita il cane non possa modificare o smussare gli eventuali lati troppo aggressivi, ma intanto è sempre meglio non scegliere a caso.

I tipi di temperamento di un cane sono almeno cinque e riguardano, nello specifico:

  • il cane ribelle molto adatto alla difesa e alla guardia, ma poco alla compagnia. Chi cerca, quindi, un cucciolo da coccolare, dovrebbe guardare altrove;
  • il cane indipendente che difficilmente accetta i comandi e, quindi, non è indicato soprattutto se si hanno in casa dei bambini piccoli;
  • quello obbediente e stabile caratterialmente;
  • quello bisognoso di coccole e docile con tutti;
  • quello timoroso e ansioso che ha bisogno costante di sostegno, perchè altrimenti potrebbe anche diventare aggressivo a causa della paura.

La regola generale, comunque, è quella di non essere troppo frettolosi nella scelta di un cane, solo perchè è il compleanno di qualcuno o perchè è in arrivo un periodo festivo e, soprattutto, meglio informarsi prima dell’acquisto se la persona alla quale si pensa di fare un regalo del genere, abbia voglia o sia in grado di allevarlo. Capita ancora troppo spesso, infatti, che un acquisto dettato dall’impeto del momento, si traduca in un eventuale abbandono durante le vacanze estive. Ci sono persone, è vero, che non lasciano un cucciolo per strada, ma arrivata la bella stagione lo regalano, dimenticando la sofferenza che provocano nell’animale. E’ giusto, quindi, decidere di tenerlo solo se si è decisi a perseguire nella scelta di considerarlo uno di famiglia.

foto di: arabitalia


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>