Come sostituire le corde di una chitarra

di Marco 0

Come sostituire le corde di una chitarra

Suonare la chitarra può essere un hobby, una professione o anche una passione. Come per ogni strumento musicale, una chitarra acustica deve essere in “buona forma” per generare suoni e musica. Se vi è capitato che una delle corde si rompesse, allora saprete quanto sia importante avere un buon set di corde nuove, e soprattutto saperle sostituire.

Ma le corde, anche se nuove, potrebbero non servire se non vengono installate correttamente. E’ importante anche sostituirle regolarmente perché, anche se non sono rotte, le corde vecchie non garantiscono la stessa qualità del suono di un set nuovo. Continuate a leggere per scoprire come sostituire le corde di una chitarra.

Fase 1: Di cosa avete bisogno. Avrete bisogno prima di tutto di un set di corde nuove. In alcuni casi, potrebbe essere necessario un piccolo strumento per rimuovere il perno che le fissa, perché a volte può essere difficile sfilare una corda vecchia.

Fase 2: Decidere il metodo. Ci sono due scuole di pensiero nel cambiare corde di chitarra, entrambe valide. Il primo metodo è la rimozione una per una, l’altro è la rimozione di tutte le corde insieme. Nel primo caso si preferisce eliminare solo una corda rotta o vecchia, lasciando le altre che suonano correttamente al loro posto; nel secondo invece la rimozione contemporanea serve non solo a garantirsi un set tutto nuovo, ma può anche servire come occasione per pulire la chitarra.

Fase 3: Rimuovere le corde. Individuare i piroli, alla fine della chitarra girando le chiavi di accordatura. Allentare le corde in modo tale che non abbiano più tensione. Una volta che le corde sono allentate, è possibile tagliare ogni stringa utilizzando delle pinze o qualsiasi strumento di piccolo taglio. In alternativa, è possibile continuare a girare i piroli fino a quando la corda non è completamente sciolta.

Fase 4: Rimuovere i perni. L’altra estremità della corda sarà attaccata con dei perni. Questi di solito sono abbastanza facili da tirare via con le dita. Tuttavia, a volte possono essere ostinatamente attaccati e sarà dunque necessario utilizzare un attrezzo per estrarre il perno. Cercate di non forzare troppo perché ciò potrebbe danneggiare i perni o la paletta.

Fase 5: Pulire la chitarra. Prima di sostituire le corde, è preferibile pulire la chitarra, il collo e la tastiera con un panno pulito e privo di lanugine. Se c’è polvere e detriti all’interno, si possono raggiungere anche questi punti più remoti, ma solo se tutte le corde sono state rimosse.

Fase 6: Preparare le corde nuove. Ogni stringa di solito sarà confezionata nel proprio contenitore, che si identificherà il numero (# 1 è il più sottile e più acuto, # 6 è la corda più grossa e più bassa di tono). Sostituitele in ordine, dal più basso al più alto o viceversa, ma non fatelo in maniera confusa perché potreste confondervi.

Fase 7: Inserire e sintonizzare le corde nuove. Inserire ogni stringa nel ponte e bloccarla in posizione utilizzando il perno. Inserire l’altra estremità nei fori appositi, assicurandosi che vi sia tensione sufficiente a contenere le corde in posizione. Assicuratevi di lasciare un po’ di corda per poter regolare la tensione senza correre il rischio di spezzarla.

Fase 8: Serrare il perno ruotando in senso orario la chiave di accordo. Tuttavia, non stringere la corda completamente, ma lasciatela un po’ molle finché non avete finito di inserire tutte le altre. È possibile utilizzare un tronchesino o una pinza per tagliare la corda in eccesso dalle estremità.

Una volta che avete finito di sostituire le corde, sarà possibile accordare la chitarra.

Come sostituire le corde di violino


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>