Come usare il gomasio

di Gianni Puglisi 0

Il gomasio, semi di sesamo e sale, è un’ottima alternativa al sale, che utilizziamo ogni giorno per cucinare, soprattutto per chi soffre di pressione alta. Il gomasio è composto da sale marino e semi di sesamo tostati e tritati, a volte arricchito con alghe: ecco come usarlo in cucina nel modo corretto.

Come usare il gomasio

Si tratta di un prodotto ad alto contenuto di sesamo, quindi molto calorico per chi è a dieta: comunque se utilizzato in maniera corretta come condimento, offre numerosi vantaggi in quanto ristabilisce gli ioni positivi e negativi dell’organismo.

Il gomasio è facile da digerire, offre un ottimo apporto proteico, aiuta la circolazione sanguigna e regola l’intestino. Inoltre è ricco di calcio e ferro, quindi perfetto anche per questa stagione in cui siamo prede del caldo torrido, allevia gli stati di fatica e pare sia anche un ottimo alleato contro il mal di testa.

Come utilizzarlo? In piccole dosi sui cereali, per condire le insalate, la carne e il pesce, ma anche come insaporitore nelle zuppe, e in generale in tutte le pietanze cui vogliamo dare un gusto misto tra il salato e lo speziato. Se lo volete creare voi non dovete far altro che prendere sale marino integrale e semi di sesamo da tostare in padella, a fuoco lento. Ed ecco che il vostro condimento è pronto per essere utilizzato a piacimento!

Volete un approfondimento sulle proprietà del gomasio e sul suo utilizzo?

Pressione alta, un aiuto in cucina dal gomasio

Come sostituire il sale a tavola, il gomasio

Foto credit Thinkstock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>