Come usare l’aria condizionata senza correre rischi

di Mariposa 0

Non è così scontato l’uso dell’aria condizionata. Non è sufficiente accendere gli split e attendere che la frescura si diffonda per casa. Per evitare di ammalarsi bisogna prestare molta attenzione a regolarla correttamente. Come si fa per non correre rischi?

Come usare l'aria condizionata senza correre rischi

Prima di tutto qual è la temperatura ideale? Di norma si consigliano due o tre gradi in meno rispetto a quella esterna, altrimenti c’è una formulina: temperatura esterna : 2 + 10. Ovvero se fuori ci sono 32 gradi dovete impostare l’aria a 26 gradi. Per essere sinceri, non dovete scendere sotto i 26 gradi.

Dopo aver raffreddato l´ambiente, regolare l’apparecchio sulla deumidificazione se disponibile: miglioreremo il nostro benessere con un notevole risparmio di energia. Per condizionare un ambiente dobbiamo aspettare il tempo necessario: ricordate di chiudere i vetri e le porte, per evitare il dispendio, mentre dovete lasciare aperte le porte che dividono le stanze affinchè ci sia una temperatura omogenea.

Non devono esserci sbalzi termici in casa. Questo è molto importante. Ricordate poi di proteggere gli ambienti dal sole con le tende o le persiane riducendo l’irraggiamento diretto delle stanze; In casa, usate vestiti leggeri. L’aria condizionata non è fatta per avere freddo o aver bisogno del maglione.

A inizio stagione ricordate che i filtri degli apparecchi di condizionamento siano cambiati o puliti (purtroppo tendono ad albergare e proliferare germi molto patogeni (legionella) responsabili di gravi infezioni respiratorie). Inoltre, bisogna evitare l’uso contemporaneo di elettrodomestici che producono calore e consumo di energia. Periodicamente, nelle ore più fresche – come la mattina – aprite le finestre e cambiate l’aria.

Photo Credits | Thinkstock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>