Come vendere la propria auto online

di Redazione Commenta

acquistare-auto-usata-on-line

Gallina vecchia fa buon brodo? Questa antica saggezza popolare non è valida nel caso di un’automobile, la quale, dopo tanti anni di chilometri percorsi, inizia inesorabilmente a perdere valore sul mercato delle auto usate. Per fortuna, grazie all’avvento di internet, sono nati nuovi strumenti che permettono al proprietario di un’automobile di vendere la propria quattroruote al prezzo giusto di mercato e soprattutto senza svalutazione.

Vendita auto, come scegliere l’acquirente

Finora chi desiderava vendere la propria automobile si rivolgeva alla propria concessionaria di fiducia, solitamente la stessa presso la quale aveva acquistato il veicolo, oppure gestiva la vendita tra privati e conoscenti o ancora metteva un annuncio su qualche giornale o direttamente sul finestrino della propria autovettura. L’avvento di internet ha reso tutto molto più semplice. Le persone non sono più legate ai vincoli posti dai comuni servizi in loco, ma possono acquistare e vendere auto online – liberamente e in piena sicurezza – traendo vantaggio da un raggio di azione molto più ampio. Ciononostante è sempre opportuno non abbassare mai il livello di guardia e assicurarsi che il servizio di acquisto online provenga da una fonte certificata e con una reale sede sul territorio.

Vendita auto, a cosa stare attenti

In primo luogo è bene non accontentarsi solo della valutazione online – comunque utile, ma solo orientativa e non sufficiente per l’individuazione del valore finale – e portare la propria auto anche in filiale per la perizia da un esperto. Gli optional e lo stato individuale del veicolo sono tutti fattori che aumentano il prezzo finale e quindi non devono essere sottovalutati. In secondo luogo è bene diffidare del pagamento in contanti, possibile in Italia solo per cifre inferiori ai mille Euro e comunque difficilmente rintracciabile e poco sicuro da trasportare. Tra tutti i metodi a disposizione, il più sicuro è certamente il bonifico bancario.

Vendita auto, quali pratiche burocratiche sono necessarie

Nella vendita di un veicolo la prima cosa cui prestare attenzione è la corretta esecuzione del passaggio di proprietà. La mancata registrazione del nuovo proprietario al PRA può comportare numerose notti insonni per il venditore, il quale potrebbe trovarsi coinvolto in un incidente non commesso o in altre dispute anche dopo mesi dalla vendita del veicolo. Molti servizi online si occupano anche di questo e consegnano direttamente tutta la documentazione agli uffici competenti.

Vendita auto, i costi

Anche vendere può costare. Tralasciando l’energia spesa per le trattative con i potenziali clienti nella vendita tra privati, bisogna mettere in conto le spese per il passaggio di proprietà e per l’eventuale demolizione del veicolo, spese che oggigiorno vengono sostenute da alcuni siti di acquisto auto online, rendendo i loro servizi ancora più attraenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>