Come creare ambiente dog friendly in vacanza

di Valentina Cervelli Commenta

Come creare ambiente dog friendly in vacanza? Quelle che per noi possono essere giornate di meritato riposo fuori casa, per i nostri animali domestici possono rappresentare una fonte di stress: vediamo come comportarci.

La prima cosa da fare è portarsi dietro oggetti conosciuti come il suo collare, il guinzaglio e la cuccia, coperta preferita compresa: essi aiuteranno a rendere famigliare per i suoi sensi anche un posto nuovo e molto differente da quello al quale è abituato. Per un cane è molto importante mantenere dei punti di riferimento. A partire dal viaggio o per il classico momento di gioco: portare i suoi toy preferiti o comunque impegnarlo nel gioco consente di allontanare dal proprio cane la noia e l’insoddisfazione. Corde, palline, osso: va bene qualsiasi cosa.

Ogni buon padrone che si rispetti, se vuole creare un ambiente dog friendly per il proprio animale non deve mai farsi mancare la ciotola da viaggio comprensiva di borraccia con acqua fresca all’interno: soprattutto se ci si sposta in un luogo di mare caratterizzato dalle alte temperature i cani devono avere a portata di “zampa” dell’acqua fresca con la quale dissetarsi ed evitare colpi di calore. In caso di cani dal pelo raso è consigliabile possedere anche della crema solare se ci si trova in una zona di mare.

E proprio come noi umani al momento del pasto, anche in vacanza il nostro animale deve poter contare su un cibo per lui digeribile e gustoso: sarebbe meglio portarsi da casa ciò che lui preferisce o in alternativa accertarsi che nelle vicinanze di dove ci si reca in vacanza vi sia in vendita ciò che il cane consuma di solito o un prodotto che vi si avvicini per caratteristiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>