Come capire quando lavare il cane

di Valentina Cervelli Commenta

Come capire quando lavare il cane? I nostri adorati amici, come noi, necessitano di essere ripuliti dalla polvere e dallo sporco con il quale vengono a contatto, ma come regolarsi in merito alle tempistiche per non irritarli o causare problemi alla loro pelle?

Dall’attività che spesso fanno mentre giocano è evidente che molti cani amano addirittura sguazzare nelle pozzanghere  e giocare con l’acqua appena ne hanno la possibilità mentre altri detestano anche il semplice avere a che fare con delle salviette umidificate. Anche per questo è importante comprendere quale sia il momento giusto per lavare il proprio cane.

Il primo consiglio è quello di non lavarlo troppo spesso ma farlo una volta al mese. Questo perché l’epidermide di questi animali è molto delicata ed è protetta da uno strato di lipidi, prodotti dalle ghiandole sebacee, che lo proteggono e lo nutrono: bagni troppo frequenti seccherebbero la pelle rendendo l’animale esposto a parassiti e batteri.

Questo è valido per ogni stagione, a patto che vengano prese le giuste precauzioni nel momento in cui le temperature scendono: mentre d’estate non vi è problema per i cani al momento dell’asciugatura perché possono esporsi al sole, d’inverno è consigliato prima di tutto lavarlo con acqua calda e poi in seguito avvolgerlo con un asciugamano prima di asciugarlo con l’ausilio del phon. Insomma, bisogna avere qualche attenzione in più.

Ovviamente se il cane di casa per qualsiasi motivo dovesse ritrovarsi sporco in modo indecente, e le salviettine apposite non essere sufficienti, può essere sottoposto ad un buon bagno senza troppi problemi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>