Isola d’Elba, consigli pratici per la vacanza

di Andy 0

Quando si parla di vacanze, è chiaro che l’Isola d’Elba non fa eccezioni e la problematica della logistica è sempre di grande interesse e fa la differenza nel momento in cui si deve organizzare e programmare una vacanza in questa località.

Spostarsi in catamarano

Per muoversi sull’isola ci sono diverse possibilità. È chiaro che chi arriva in traghetto con la propria auto ha una maggiore libertà, ma in ogni caso c’è una buona rete di collegamento garantita dai mezzi pubblici, come i pullman e le navette estive, per coprire l’intero territorio elbano, che non è poi così esteso.

Isola d'Elba, consigli pratici per la vacanza
Isola d’Elba

La soluzione più particolare, però, è quella di provare a scoprire l’Isola d’Elba in modo decisamente innovativo e avventuroso. Di cosa si tratta? Del noleggio di un catamarano all’isola d’Elba. Noleggiare una simile imbarcazione oppure una barca a vela, con uno skipper compreso nella spesa finale, rende la vacanza decisamente indimenticabile, godendosi le bellezze del mare da una posizione privilegiata.

Il clima dell’Isola d’Elba

Spesso e volentieri, una delle principali preoccupazioni è rappresentata dal clima che si potrebbe trovare in vacanza. Ebbene, all’Isola d’Elba il clima è tipicamente mediterraneo, dal momento che le stagioni invernali sono piuttosto miti, in primavera fa caldo, mentre in estate le temperature sono alte, ma il clima rimane ventilato.

Infatti, una delle principali caratteristiche del clima di questa località è rappresentata dal vento. Ci sono diversi versanti dell’isola che offrono spiagge anche riparate dal vento, mentre per chi teme la pioggia, nel periodo che va da aprile fino a novembre, le precipitazioni sono veramente rare. Ecco spiegato il motivo per cui l’Isola d’Elba è una destinazione perfetta per le vacanze in bassa stagione.

Perché è una soluzione adeguata alle famiglie

L’Isola d’Elba è indubbiamente una delle destinazioni migliori anche per le famiglie che hanno dei bambini. Le vacanze al mare in questa località offrono tantissime opportunità, dal momento che l’isola ha davvero un gran numero di spiagge. Tra le altre, ce ne sono alcune che sono estremamente vicine a città come Rio Marina, Porto Azzurro e Portoferrario. Il vantaggio è quello che le distanze sono davvero molto brevi, visto che si arriva al massimo a 25 minuti per girare un po’ tutte le località principali dell’isola d’Elba.

Un’alternativa alle spiagge

Non ci sono solamente vacanze al mare, dal momento che l’entroterra elbano offre un gran numero di opportunità per vivere un’esperienza differente. Ci sono tanti luoghi, infatti, che riescono a soddisfare esigenze differenti, sia dei più piccoli che degli adulti. Non mancano, infatti, musei, tante località storiche e fortezze: una soluzione molto interessante per tutti coloro che amano arte, storia e cultura.

Come organizzare la partenza in traghetto

Per arrivare all’Isola d’Elba, c’è da organizzare il trasferimento in traghetto. La partenza è fissata solamente dal porto di Piombino, nei pressi di Livorno e l’arrivo è, nella maggior parte dei casi, corrispondente alla località di Portoferraio. Ogni partenza viene stabilita con una frequenza pari a 30 minuti durante il periodo estivo, mentre il viaggio ha una durata intorno ai 75 minuti.

Uno dei migliori suggerimenti da seguire è quello di prenotare sempre con un certo anticipo il traghetto verso l’Isola d’Elba. Infatti, più si è in prossimità della data di partenza e più le tariffe crescono e, di conseguenza, ecco che la spesa complessiva diventa eccessiva e completamente fuori dal budget.

Tanti altri piccoli consigli in relazione all’organizzazione del viaggio in traghetto. Esattamente come avviene all’imbarco in aeroporto, anche con il traghetto è necessario arrivare presso il luogo di partenza in anticipo almeno di 40-60 minuti. Come si verifica per ogni viaggio o imbarco, serve avere un documento di identità valido, che si dovrà presentare al check-in insieme alla carta d’imbarco.

Sempre in riferimento al tragitto in traghetto, una delle conseguenze che si potrebbero presentare è il mal di mare. Se ne soffrite oppure avete anche solo una preoccupazione in tal senso, ci sono diversi rimedi, tra cui anche dei prodotti farmaceutici, per fronteggiare tale problema.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>