Come guadagnare con gli NFT

di Valentina Cervelli 0

Come guadagnare con gli NFT?  Sono diverse le possibilità messe a disposizione da questi prodotti per ottenere un guadagno: è importante però rendersi conto che per operare sul loro mercato non solo bisogna sapere cosa sono ma anche che le criptovalute sono necessarie.

Come guadagnare con gli NFT

Un nuovo modo di fare arte

Gli NFT sono un modo nuovo di fare arte e più nello specifico arte digitale che consente non solo di riconoscere univocamente l’opera ma anche di poterne verificare il proprietario e l’autore senza che ne vengano fatte copie. NFT significa non-fungible tokens, traducibile in gettoni digitali non riproducibili che differentemente dalle criptovalute tradizionali, identificano in maniera univoca grazie alla blockchain i prodotti digitali.

Ecco quindi che gli NFT danno valore unico a un’opera d’arte digitale: essa può essere un video, un testo, una foto, un audio, un ebook. Insomma un bene digitale del quale in questo modo è possibile certificare senza ombra di dubbio o possibilità di copie e quindi falsi, l’autenticità e la provenienza nonché la proprietà.

Gli NFT sono creati principalmente sulla blockchain di Ethereum e per la loro nascita è necessario per l’autore il possesso di criptovalute, soprattutto perché per poter pagare le commissioni dei servizi di creazione non è possibile usare la classica valuta fiat. C’è bisogno quindi di possedere un wallet, un portafoglio elettronico per eseguire le transazioni.

Come guadagnare quindi con gli NFT?

Come guadagnare con gli NFT

Per guadagnare con gli NFT si deve partire dalla creazione di questo prodotto digitale. Esso deve essere attraente per i potenziali compratori quindi è necessario dare vita a un contenuto digitale del quale si possieda il copyright, ovvero i diritti. Questo assunto è valido a prescindere dalla tipologia di prodotto.

Una volta che lo stesso è stato creato deve essere posto su un marketplace affinché possa essere venduto e in base alle offerte fatte o in caso di accettazione del prezzo che si è proposto per la propria opera d’arte digitale, si può accettare la conclusione della transazione e quindi la vendita. L’offerta, che avverrà in criptovalute, sarà quindi trasferita dal portafoglio del cliente al proprio e si potrà quindi decidere di sfruttare i soldi guadagnati acquistando tramite criptovalute o scambiarne con denaro fiat.

Più complesso è guadagnare utilizzando gli NFT come se fosse un asset di tipo borsistico: il rischio è quello di perdere i propri soldi se l’opera digitale dovesse svalutarsi. Bisogna quindi fare molta attenzione e se si è dei creator, approfittare di questo momento dove la concorrenza è poca per creare i propri NFT.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>