Come scegliere le matite per gli occhi

di Francesca Spanò Commenta

Le matite per gli occhi costituiscono un accessorio fondamentale per il trucco e quasi tutte le donne non riescono a farne a meno, soprattutto la sera, quando possono dare intensità e profondità ad uno sguardo spento a causa della stanchezza della giornata. Qualcuna però non sa quale scegliere fra le tante opzioni che propone il mercato, altre, invece, hanno delle difficoltà a stenderle con precisione. Le idee chiare su cosa si vuole ottenere e l’esperienza, riusciranno certamente a fugare ogni dubbio e, nel frattempo, qualche buon consiglio può aiutare.

Ecco come essere sicure di utilizzare l’accessorio giusto:

  • Essendoci in vendita matite di diversa grandezza e adatte anche al trucco delle labbra, è sempre consigliabile intanto acquistare un temperamatite doppio, per tutte le esigenze;
  • Se la mina, a causa del caldo si è ammorbidita molto, meglio metterla per qualche minuto nel freezer;
  • Se, al contrario, è troppo secca, si può riscaldare passandola fra le mani e se, ancora, è troppo grassa, meglio passarla nella cipria in polvere;
  • E’ fondamentale sapere, poi, che si passa di punta per i ritocchi, di taglio per delineare e contornare e a spatola per colorare ampi spazi;
  • per un tratto pulito, inoltre, va messa senza interruzioni;

Per quel che concerne la scalta invece si può optare per:

  • quella colorata, che è in legno ed è la più classica con una consistenza medio dura ed un tratto preciso;
  • la ricaricabile, che fornisce la possibilità di cambiare la mina una volta terminata;
  • quella doppia e resistente all’acqua che, insieme al mascara dello stesso tipo, è perfetta quando c’è molto caldo;
  • con lo sfumino, per un effetto soft e sensuale,
  • per le sopracciglie, per segnare un tratteggio nitido e sottile, in abbinamento con il pettinino;
  • bianca, morbida, per essere utilizzata all’interno dell’occhio;
  • matitone ombretto, più cremosa per un effetto duraturo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>