Come preparare il riso in modi diversi

di Valentina Cervelli 0

Come preparare il riso in modi diversi? Non parliamo in questo caso di tecniche di cottura ma di modi nei quali questo alimento, autoctono in Italia, può essere utilizzato in ricette di svariata tipologia.

Come preparare il riso in modi diversi

L’uso più semplice di questo cibo è senza dubbio legato alla preparazione di risotti. Ovviamente a seconda del grado di preparazione del “cuoco” ci si potrà regolare con una semplice bollitura e aggiunta di condimento o optare per il vero risotto, fatto tostare con il condimento e cotto lentamente e con attenzione grazie all’aggiunta di brodo. Da questo punto di vista le opzioni sono innumerevoli e nel nostro paese spesso cambiano di regione in regione a causa di differenti ingredienti stagionali.

Il riso può essere cotto e consumato freddo come accade nelle insalate di riso: questa ricetta, spesso sfruttata molto durante la stagione estiva per la sua freschezza, può essere declinata in tantissimi modi: sottaceti, verdure, pesce, insaccati. Non vi sono davvero limitazioni se non quelle del gusto di chi prepara o deve consumare.

Ma il riso è anche una base importante dell’alimentazione orientale che negli anni ha conquistato i nostri palati insieme alla nostra attenzione. Ecco quindi che se si seguono particolari tipi di cottura è possibile dare vita e con molta semplicità a tutte quelle ricette che per molto tempo abbiamo visto solo all’interno di anime e simili come gli onigiri (i triangoli di riso con alga semplici o ripieni, N.d.R.) o addirittura il sushi. Unico consiglio? Verificare sempre che la tipologia di riso scelto si adatti alla ricetta che si vuole eseguire.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>