Come preparare il succo di melagrana

di Valentina Cervelli 0

Come preparare il succo di melagrana? Il frutto dell’albero di melograno può essere utilizzato non solo al naturale ed all’interno di specifici pasti ma può essere bevuto, senza perdere la sua ottima dose di antiossidanti e vitamine: vediamo come fare.

Come preparare il succo di melagrana

La spremuta di melagrana può essere ottenuta in diversi modi, alcuni più veloci, altri più efficaci: tutto sta in quale modo si vuole gestire il frutto. Per partire dai chicchi sgranati, ad esempio, si può con due tagli verticali dopo la rimozione della calotta ottenere quattro spicchi dai quali rimuovere i piccoli fruttini. In questo caso, ad esempio, il passatutto è la soluzione migliore per ottenere del succo senza avere a che fare con pellicine o con troppo lavoro. Certo,in questo caso la spremitura è perfetta solo se si ha il giusto “filtro” e la lama schiaccia in maniera adeguata il tutto.

Anche lo spremiagrumi può rivelarsi perfetto (ed approccio più semplice) per ottenere il succo di melograna: basta dividere in due parti il melograno ed agire come si agirebbe con un’arancia. Il succo in questo modo scenderà nel contenitore del dispositivo, mentre le scorie rimarranno in alto. Ovviamente il tal senso funzionano perfettamente anche una centrifuga o l’estrattore di succhi dato il loro specifico obiettivo. In questo caso però è importante sgranare il frutto.

Frullatore e mixer da cucina possono servire allo scopo, anche se sarà necessario far passare il composto attraverso un colino. Insomma, come è possibile vedere, ottenere il succo di melagrana non è difficile: l’importante è consumarlo immediatamente per non perderne i benefici.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>