Come rallentare il proprio ritmo quotidiano

di Valentina Cervelli Commenta

Come rallentare il proprio ritmo quotidiano? Talvolta le tante cose da fare e la frenesia di farle ci portano a spingere troppo sull’acceleratore, causandoci stress e malessere: vediamo insieme come imparare, attraverso alcuni semplici consigli, a vivere con meno foga e più calma.

Il primo suggerimento riguarda letteralmente il concedersi maggiore tempo per tutto. Ci si alza immediatamente appena suona la sveglia? Non sarebbe male concedersi almeno 5 minuti di relax prima di mettere i piedi fuori dal letto: un modo semplice ed efficace per raccogliere le forze prima di iniziare la giornata. Fare una lista delle cose da fare per gestirle meglio è un altro suggerimento efficace: essa consente di gestire meglio i tempi, organizzando sia il lavoro sia il tempo libero.

Altro suggerimento è quello di valutare bene ogni “elemento” della propria lista. Messe da parte quelle che possono essere le azioni “obbligatorie”, se si vuole rallentare il proprio ritmo quotidiano ci si può prendere del tempo per valutare con attenzione i pro ed i contro delle varie cose che si vogliono fare e selezionare in modo intelligente il momento in cui portarle a compimento. In fin dei conti alla fine tutto si riduce nel dare le giuste priorità a ciò che merita tale atteggiamento.

E’ altrettanto consigliato, per evitare che lo stress attanagli, di prendersi una pausa giornaliera di almeno 20 minuti nei quali rilassarsi, ascoltare musica, pensare solo ed esclusivamente a se stessi ed al proprio benessere. Rallentare il ritmo della propria giornata, se possibile, è un favore che chiunque merita di fare a se stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>