Raspa

di Mariposa Commenta

La raspa è un attrezzo molto simile a una lima, anche se presenta una dentatura decisamente più grande. È uno strumento molto antico, usato da sempre in falegnameria per i lavori di rifinitura: serve, infatti, a levigare e lisciare il legno, ma anche pietre più dure, come il marmo e il tufo. Sul mercato oggi si trovano raspe di diversi modelli, alcune super light o di materiali di nuova generazione, ma la struttura è rimasta invariata.

La raspa è composta di due parti: il manico e la barra. Il manico in origine era solo di legno, oggi lo si trova anche in plastica e con impugnatura ergonomica. Per quanto riguarda la barra, invece, il materiale di fattura è l’acciaio. Può avere dimensioni e forme diverse, a seconda dell’utilizzo specifico. Quest’utensile ha bisogno di un po’ di manutenzione. Il continuo sfregamento ne usura ovviamente la barretta, che deve essere pulita, con una spazzola metallica, per mantenere i dentini ben affilati.

Quali sono i modelli più comuni?

La raspa, come abbiamo detto, ha forme differenti e queste forme ne determinano i modelli. Si possono trovare con la barretta piatta, semi-piatta e tonda, quest’ultima è anche stata chiamata coda di topo. Inoltre, esistono delle raspe confezionate su misura, per la levigazione di particolari oggetti in legno. Spesso sono molto sottili e senza manico e servono per rifinire strumenti musicali al loro interno, come i flauti e le cornamuse.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>