Come richiedere rimborso a Dazn

di Valentina Cervelli Commenta

Come richiedere rimborso a Dazn? Il servizio continua ancora a dare problemi agli abbonati che si sono iscritti per visionare le partite di serie A non offerte da Sky e la serie B: molti utenti, stanchi del disservizio, hanno eseguito la disdetta richiedendo un rimborso. Ma come fare?

Il servizio di streaming spiega le sue modalità di rimborso nei termini e condizioni del servizio, consultabili sul loro sito, ma ottenere un vero e proprio risarcimento non sembra essere molto facile. Nella parte indicata sotto la dicitura di “Diritto di Recesso” si legge che per  ottenere un eventuale rimborso è necessario eseguire la recessione del contratto entro i 14 giorni standard previsti per la maggior parte dei servizi partendo da quello di attivazione.

Per tentare di ottenere un rimborso per problemi, DAZN mette a disposizione degli utenti una sezione contatti direttamente sul proprio sito ufficiale tra i quali anche una chat: ad ogni modo sarà necessario compilare un form dedicato all’interno del proprio pannello di abbonamento o scrivendo direttamente via email a [email protected]. Un’altra possibilità è quella di contattare direttamente il servizio clienti telefonico spiegando le problematiche e sperando che l’azienda decida di dare vita ad una “soluzione personalizzata” in seguito ad una minaccia di recessione del contratto che potrebbe spingere DAZN ad offrire dei mesi gratis o simili alternative.

E se proprio nulla funziona è importante affidarsi alle associazioni dei consumatori come Codacons e simili che possano agire in vece dei clienti delusi attraverso class action o campagna volte al rimborso dei soldi spesi.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>